TRANSLATE THIS BLOG

sabato 16 aprile 2016

Tante chiese cristiane evangelico-protestanti, denominali e libere o settarie, ma nessuna e in accordo con l'altra


Questo avvertimento di Gesù, citato nella foto di apertura nel passo di Matteo 7,15, era per i suoi seguaci e quelli che erano presenti quel giorno durante il suo famoso sermone sul monte degli ulivi. Egli stava avvisando loro(i fedeli) e la sua futura chiesa(i posteri), dei falsi profeti all'interno di essa e al di fuori che sarebbero venuti in ogni tempo.

La chiesa Cattolica è la vera chiesa di Cristo, non ne esistono altre chiese! Tutte le altre che trovate, specie quelle nel web, sono falsi profeti e auto proclamati maestri che interpretano le scritture a modo loro tutto personale, credendo che la verità sia tutta lì dentro(solo nella bibbia), ma hanno i paraocchi sui fatti storici e non vogliono apprenderli, anzi li scartano. Sono pre-destinazionisti, séttari, e farisei specie i butindariani che si sentono superiori e giudicano la fede, le preghiere degli altri e pure l'aria che respirano e credono di essere giusti, condannando sempre gli altri di essere nel peccato o nell’errore dottrinale e degli insensati che hanno bisogno di ravvedersi(dicono loro al prossimo) ma non si guardano mai allo specchio loro? Hanno seguito falsi maestri, imbroglioni di stampo calvinista o in salsa protestante dividendo o separando le loro vite dalle loro famiglie, considerano le loro mogli come a delle schiave giustificandosi con la bibbia interpretata a loro piacimento.

Questi maestri e falsi profeti del nulla che dicono che “il tempo è giunto”, “il Cristo è là, nelle stanze segrete” o “ecco è nei luoghi deserti” dicono di santificarsi, dottrina sfoggiata in certe denominazioni, perché credono di venir rapiti prima del tempo della comparsa dell'anticristo. Molti danno retta al primo profeta che passa e che fa giochi di prestigio citando indegnamente il nome di Cristo o credendo poi di essere più giusti degli altri, di altre denominazioni e più santi di tutti, ma a causa di questa presunzione, cadono nell'errore. QUesti auto-proclamati profeti, hanno l’ego gonfio come dei palloni, hanno dei seguaci che sono dei bulli presuntuosi e assalitori. Dicono di avere locuzioni interiori ma in realtà è la voce del loro ego che fanno credere loro di essere un popolo eletto e dei nuovi messia o dei separatori di capri e di pecore usando indegnamente il vangelo. Pensano che la loro denominazione, o la loro sètta di merda nascosta o virtuale nel web, sia “la via” o l'unica “chiesa” da seguire detentrice della verità, ma è solo presunzione. E' una sceneggiata costruita come in un film, con auto-interpretazione delle scritture (sola Scriptura noo?) ma è falso. San Pietro disse: "Sappiate anzitutto questo: nessuna scrittura profetica va soggetta a privata spiegazione, poiché non da volontà umana fu recata mai una profezia, ma mossi da Spirito Santo parlarono quegli uomini da parte di Dio." (2 Pietro 1:20-21) L'apostolo Pietro il fondatore della Chiesa di Gesù a Roma forse aveva previsto la venuta di Lutero e le sue affermazioni sulla libero esame e la libera interpretazione delle scritture, ma San Pietro asserisce che la scrittura non va interpretata privatamente. Bisogna conoscere i contesti i luoghi i tempi e i modi di dire dell'epoca. 

Gesù, parlando di profezie sui falsi profeti, predisse di questi soggetti, venire negli ultimi tempi come dei lupi famelici vestiti da pecore dicendo di essere stati mandati, incaricati ed eletti da Dio in persona, è il dio della loro presunzione però, e non da una successione apostolica cattolica, cioè universale che solo loro e la loro discendenza apostolica avevano e hanno la piena autorità di proclamare ufficialmente dei dottori, maestri, sacerdoti, diaconi, apostoli che sono i vescovi ufficiali, non questi pagliacci nel web come i butindariani o anche singoli profeti che girano e s'introducono nelle case per sedurre donnicciole cariche di peccati che imparano e imparano, ma mediante le scritture non giungono mai alla verità perché essa, la verità, è “una sola” e non tante verità in salsa protestante in conflitto tra loro e tra le loro verità relative e personalmente interpretate. E Dio è troppo ordinato, non confuso e disordinato, ma organizzato in vere e proprie gerarchie nei cieli, figuriamoci se non le avesse ordinate anche quì sulla terra con la sua vera chiesa, ma ciò è avvenuto 2000 anni fa con la successione apostolica di Pietro e delle predicazioni ispirate dallo Spirito di Dio per mezzo degli apostoli riconosciuti dalla Chiesa fino a formarne una chiesa ordinata e organizzata, come quella che vediamo oggi, e non dalle dottrine flatulente velenose oppositrici di Lutero e dei suoi posteri moderni che ricalcano il suo tastone incrostato e cieco. Dio è troppo grande per rimanere confinato solamente nelle scritture e i suoi misteri troppo profondi per essere compresi e vagliati dalla vacuità della mente umana che è rivolta solo verso se stessa, alla propria pancia, ai propri lombi e al proprio orgoglio e alla propria gloria personale, sfoggiata di fronte agli uomini per sentirsi come un dio. Maestri del nulla! Arroganti e presuntuosi. Razza di vipere.


Gesù profetizzò bene di voi e vi rimproverò come in Matteo 23 contro i farisei, gli ebrei di ieri, solo che la classe dei farisei, oggi non si è estinta, anzi, si è ripresentata col fariseismo cristiano evangelico protestante e liberi evangelizzatori adenominali odierni, il sotto- prodotto della Riforma e dalle sue puzzone. Tali miasmi velenosi e stantii sono arrivati fino alla nostra generazione inquinando le menti di giovani generazione inducendoli a sparlar male di tutta la Chiesa Cattolica Romana ufficiale e creando, non una chiesa ordinata ma un bordello, un puttanaio, un ring o un luogo di scontri di dottrine personali o una vetrina come quelle che si vedono ad Amsterdam dove si sfoggiano le proprie grazie come segno distintivo di qualità, di bellezza apparente e di promesse di soddisfazioni per attirare i deboli nella fede, ma in realtà è pieno di nefandezze e vanagloria e insegnamenti secondo le proprie voglie. Di prostituzione spirituale. Questa nuova generazione di farisei cristiani in salsa ebraico-protestante scorrono la terra e il mare per fare un proselito (una predicazione pastorale) e una volta fatto, rendono di questi nuovi adepti convertiti alle loro elucubrazioni mentali, un figlio del lago di fuoco il doppio di loro. Gli fanno credere che la loro chiesa denominale o la loro sètta di dottrine distorte, siano la meta della salvezza, quando in realtà non sono altro che cloache, dei cessi, dei fumaioli di gas intestinali. SI considerano “la vera chiesa”, i portatori assoluti di “verità”, pensano che Dio sia uno limitato a dei soli semplici versi come le scritture o che abbia eletto quel tipo di denominazione. Questi soggetti dicono sempre “signore signore” ma poi non apprezzano la carità e non la dimostrano come Gesù impose come comandamento cardine di tutti i dieci. Credono di essere superiori agli altri additando la Chiesa Cattolica come il male di questo mondo con ogni diffamazione, come scusa per far risaltare la propria chiesa evangelica come un modello di santità e perfezione, pronta a portar via da Gesù Cristo nel "rapimento della chiesa" per scampare alla tribolazione finale ma sono in errore. Il cristianesimo sta alle persecuzioni come la venuta di Gesù sta alla fine di tutte le cose e ha istituito una sola chiesa. Paolo apostolo disse agli efesini (cap 4) che la chiesa è una e unita, non è divisa perché lo spirito di Dio e lo spirito di verità è uno solo e non va in conflitto in disputa e in divisione. La sana dottrina che molti pretendono di insegnare, è di sola proprietà della chiesa cattolica ed è l'unica ad averla, e non di quei presunti autoproclamati profeti del tempo della fine, specie quelli che girano nel web e che s'intrufolano nelle case via skype e impongono la loro personalità circonvenendo le persone spiritualmente deboli o ignoranti.

Li riconoscerete dai loro frutti, dalla verità che è unità e sta solo nella Chiesa Cattolica, dall'ordine della linea dottrinale. Se rifiutano o contestano la figura della Madonna e l'immacolata concezione attribuendole una natura satanica, separatevi da costoro perché Satana è nemico della Madre di Dio. Se i loro adepti o i loro capi setta vi dicono di lasciare tutto per Gesù(casa, lavoro, vendere i vostri beni, lasciar famiglia e genitori) per raggiungerli nei loro territori, nelle loro case o nascondigli con la scusa della venuta dell'anticristo o della fine del mondo, diffidate, sono dei lupi rapaci. Il lasciar tutto o rinnegare la propria vita significa farsi suora o sacerdote, e accostarsi ai sacramenti sacerdotali. Fate attenzione alle sette.

Rimanete ben saldi solo alla sana dottrina della chiesa cattolica, alla confessione dei peccati e partecipate alla santa Eucaristia e affidatevi solo alle esegesi bibliche cattoliche che sono le più accreditate ed è patrimonio della Chiesa di Roma.

IoDifendoilCattolicesimo.blogspot.it


2 commenti:

  1. Articolo molto interessante, ho avuto modo di poter "dialogare" con questi profeti e maestri del nulla, unica cosa di cui sono grandi maestri e possono insegnare bene questi impostori sono le menzogne anticattoliche e ogni sorta di calunnia contro i cattolici. Quando vengono schiacciati dall'evidenza sia storica che biblica (che a loro non interessa perche'non vi è scritto nella Bibbia, però alla Trinità anch'essa non presente nella Bibbia ci credono) i maestri della fede nulla cominciano a fare gli escatologici minacciando Inferno e Lago di Fuoco e a lanciare anatemi haha. Questi sarebbero cristiani? Non credo proprio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi sono cristiani settari, e personalmente, avendoli frequentati, possono vantare di un forte legame tra loro, di mutuo soccorso, di coerenza di fede e di predicazione, di zelo, ma se andiamo a guardare illoro modus operandi, usano disonestamente le scritture per sostenere le proprie teorie, congetture. Decontestualizzano certi passi, specie dell'AT per sostenere delle loro convinzioni.. Un conto è prendere un passo biblico dell'AT o del NT e riportarlo nella vita pratica quotidiana per saper vivere, saper stare con gli altri, per apprendere fondamenti di saggezza umana, per conoscere Dio e la Sua giustizia, un conto è estrarre un passo o un racconto storico-biblico per adattarlo a certe convinzioni che certi santi o certe apparizioni siano fasulle. Prendiamo come esempio il caso delle apparizioni mariane: loro(i protestanti e i falsi profeti) sostengono che siano di satana. e che la Madre del divin Figlio sia nient'altro che la riproposizione dell'antica dea astarte, ashtarot, semiramide ecc. Falso.Sappiamo invece che, escludendo le false apparizioni e i falsi veggenti, quelle della Madonna sono autentiche accompagnate da potenti miracoli, predizioni e adempimenti di profezie, di preghiere speciali a beneficio dei peccatori e con l'avvallo, anche se con difficoltà, della Chiesa cattolica. Invece mi chiedo per ogni pastore o profeta che sostiene di aver ricevuto il santo spirito che porta alla "rinascita interiore" e che prende in mano l'opera del ministero di predicazione ed evangelizzazione (e fin qui non ci sarebbe nulla di male, anzi, ben venga l'evangelizzazione) e costruisce una propriua comunità-chiesa-mivimento, siano in contrasto l'uno con l'altro. Questo è molto strano ma per me non ci sta nulla di scontato nel senso che è da dubitare per un piccolo dettaglio se non due: il primo èche il santo spirito prota i fedelie credenti all'unità e non alla divisione, il secondo invece, ancora più preoccupante se non in alcuni casi specifici sono tutti unanimi all'anticattolicesimo. Con questo termine miro a raggruppare quel comportamento tipico di questi pastori non a inveire contro qualche prete pedofilo o a quelli che si riempiono la pancia coi soldi dei fedelie commettono iniquità, ma all dottrine della chiesa, alla recita del Padre Nostro, l'Ave Maria, verginità mariana, eucaristia, confessione i dogmi, la celebrazione della messa ecc. Questi sono i segni che contrassegnano le false chiese e presunti movimenti dalla vera chiesa. Riflettete. E? vero e non mi vergogno a dirlo, e non mi stancherò nemmeno di ripeterlo, che la Chiesa Cattolica e in fase di apostasia, ci sono dei corvi all'interno del vaticano, cattivi apostoli e operai fraudolenti, ma era stato tutto predetto. Chi non riconosce questa realtà non è un bravo cattolico o uno molto sveglio. Io comprendo bene lo zelo dei protestanti e la loro genuinità nel credere in Cristo e di nutrirsi della Parola di Dio ogni giorno applicandola nella loro vita, li ammiro molto, ma sono scaduti nell'eresia latente di Lutero. Efesini 4 dall'1 al 7 parla di una sola unità, un sol battesimo, un solo spirito e un solo corpo, la chiesa cattolica. COsì sta scritto, così sia fatto.

      Un abbraccio a tutti quelli che leggeranno questo mio modesto commento tratto da esperienze personali.

      Elimina

.

TRATTO DAL FILM: "BEN HUR" CHE INCONTRA GESU' CHE LO DISSETA (LA SUA STRAORDINARIA MISERICORDIA)

ARTICOLI PIU' VECCHI IN ORDINE CASUALE

COMMENTI RECENTI

Profezie della Madonna a Baron Renato sull'invasione dei rifugiati ai giorni nostri

ADESSO VUOL MODIFICARE PURE IL PADRE NOSTRO, COI COMPLIMENTI DI "SAN" LUTERO...