TRANSLATE THIS BLOG

giovedì 31 agosto 2017

Egitto, la polizia blocca i cristiani: «Non avete il permesso di pregare»


Nella provincia di Minya i copti raggiungono oltre il 30% della popolazione e la polizia, su pressione dei musulmani, chiude case di preghiera e chiese. Vescovo: «Così si aiutano gli estremisti»

I 400 cristiani copti del villaggio di al-Furn, nella provincia egiziana di Minya, si sono recati il 20 agosto come ogni domenica alla casa utilizzata come chiesa per la Messa. Questa volta però, invece del sacerdote, hanno trovato la polizia ad attenderli e a impedirgli di entrare. Anche al prete, padre Boutros Aziz, è stato vietato l’ingresso perché, secondo le forze di sicurezza, i cristiani non avevano «il permesso di pregare».

mercoledì 30 agosto 2017

Roma, rivolta dei residenti contro un centro d'accoglienza


A Roma non si ferma la rabbia contro il business dell'accoglienza ai migranti. Stanotte un gruppo di residenti del rione di periferia, Tiburtino III, dopo anni di manifestazioni, di proteste e di tavoli istituzionali, ha tentato di assaltare il centro di via del Frantoio.

A far scoppiare la rivolta, stando a quanto riportano i residenti, sarebbe stato il sequestro di una donna e di suo figlio che sono stati trattenuti dentro il centro di accoglienza dove si erano recati per lamentarsi dopo lo scoppio di una lite tra gli immigrati e i ragazzi del quartiere.

Boldrini clandestina


Accusa la polizia violenta, ma tace sugli stupratori nordafricani. Poi insulta chi la critica. E a Rimini il branco è ancora libero

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, critica a modo suo Laura Boldrini per il silenzio sullo stupro di Rimini e scoppia il pandemonio. La presidentessa è poi uscita dal riserbo solo per difendere se stessa dall'attacco, ma ancora una volta non ha detto una parola sulla ragazza vittima e sui nordafricani immigrati suoi aguzzini. Piagnucola come una bambina viziata, quasi che il problema del Paese e delle donne fosse la Meloni e non i suoi amici migranti fuori controllo e spesso in combutta con la delinquenza locale. Clandestina tra i clandestini, per la Boldrini è violenta solo la polizia che pochi giorni fa ha sgomberato una casa nel centro di Roma occupata dai clandestini e che oggi si scopre essere stata pure un «ufficio» dei trafficanti di esseri umani.

martedì 29 agosto 2017

CRISTO SALVATORE:

Dicono che i giovani vanno sempre meno a messa...

Viviamo in un'epoca dove fanno credere ad una falsa maggioranza di poter vincere su tutto. ma non è la quantità ma la qualità che fa la differenza, e noi Cristiani crediamo che basta un giorno un attimo perché un uomo si redima. Noi adulti non ci lasciamo demoralizzare... Basta la Preghiera di uno che si unisce a Cristo, per salvarne un bel numero.. (Sara Fuoco, da google plus)

Cristo sia alla mia destra, Cristo sia alla mia
sinistra,Egli la forza, Egli la pace.
Cristo sia dove mi corico, Cristo sia dove mi
siedo, Cristo sia dove sto.
Cristo nella profondità, Cristo nell'altezza.
Cristo sia nel cuore di chi di me si ricorda.
Cristo sia sulla bocca di chi di me parla.
Cristo sia negli occhi di chi mi vede.
Cristo in ogni orecchio che mi ascolta.
Egli il Signore... Egli il Salvatore.

(San Patrizio.secolo VI).

Fonte:

Le frasi dimenticate di Wojtyla: "Controllare i flussi di migranti"


La Chiesa nelle parole di Bergoglio, papa Ratzinger e Giovanni Paolo II. Quando si parla di migranti, migrazioni e regole dei paesi ospitanti, la linea del Vaticano non è sempre stata quella dell'accoglienza a tutti i costi che sembra trapelare in questi anni con papa Francesco sul soglio di Pietro.

A far scattare nuovamente la polemica è stato l'ultimo messaggio per la Giornata Mondiale del migrante in cui Bergoglio ha esortato a dare la cittadinanza a chi nasce in un Paese. Dando nuovo slancio allo Ius soli italiano.

lunedì 28 agosto 2017

"ciascun fedele deve propagare agli altri la propria fede, sia per l’istruzione degli altri fedeli, sia per confermarli, o per reprimere gli assalti degli infedeli"



Proponiamo una delle più belle e “scuotenti” encicliche di Leone XIII, datata 10. 1. 1890, zeppa di contenuti importantissimi per la fede cattolica, dedicata ai principali doveri del cristiano, doveri che la setta modernista attuale elude accuratamente, protesa demagogicamente solo a soddisfare i bisogni ed i “pruriti” dei suoi adepti che, pur nel peccato, nei sacrilegi, nelle scomuniche, nelle innumerevoli censure, continuano a reputarsi cattolici. 

Qui abbiamo un elenco di doveri dei cristiani, in particolare nei confronti delle autorità civili che imponessero leggi o costumi contrari alla morale cristiana ed agli insegnamenti religiosi, ricordando l’obbligo che si ha di obbedire a Dio piuttosto che agli uomini, specie se corrotti e guidati da intenti loschi e malvagi … notevole e perentorio è il passaggio che recita: “… però se le leggi dello Stato dovessero essere apertamente in contraddizione con il diritto divino; se dovessero essere ingiuriose verso la Chiesa, o contraddire i doveri della religione o violare l’autorità di Gesù Cristo nella persona del Papa, allora è doveroso resistere ed è colpa [sottolineiamo: colpa!] ubbidire”. C’è inoltre un’aperta condanna del laicismo e della pluralità religiosa, considerata come libertà di propugnare l’errore… figuriamoci poi l’ecumenismo attuale propagato dalla setta modernista-mondialista del “Novus Ordo”, costola attiva del progettato governo mondiale e delle religioni unite sotto l’egida giudeo-massonica.

Messaggio di Nostro Signore Gesù Cristo alla sua amata figlia Luz de Maria


Amato Popolo Mio:

SIETE IL MIO POPOLO ED IO VI AMO…  SIETE I MIEI FIGLI, CHE AMO E PER I QUALI MI SONO SACRIFICATO SULLA CROCE. 

Amato Popolo Mio, vi vedo seguire gli eretici, vi vedo seguire quelli che non Mi amano e che dicono che Io li ho scelti quali Miei Strumenti.

Non dimenticatevi che “non chiunque dica: Signore, Signore, entrerà nel Regno dei Cieli” (S. Mt 7,21).

Vi trovate nel mezzo di grandi confusioni, la Mia Chiesa si trova in quello che è il preludio allo Scisma, ha consegnato i Comandamenti alla libertà del Mio Popolo, che come ai tempi di Mosè, stanco di aspettare si diede all’adorazione di falsi dei.

domenica 27 agosto 2017

"Ma voi chi dite che io sia?" (confessione di Pietro)


Omelia di oggi, domenica 27/08/2017 "In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli». Allora ordinò ai discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo. (Matteo 16,13-20)

La verità sulle crociate: furono guerre difensive contro le invasioni islamiche


Le crociate sono ormai un prototipo di orrore della storia, e gli equivoci su di esse sono fin troppo comuni. Vengono ritratte come una serie di guerre sante contro l'Islam, generalmente lanciate da papi assetati di potere e condotte da fanatici religiosi. Si pensa che siano state il culmine dell'ipocrisia e dell'intolleranza, una macchia nera sulla storia della Chiesa Cattolica in particolare e della civiltà occidentale in generale. Razza di proto-imperialisti, i crociati aggredirono un Medio Oriente pacato e deformarono una cultura musulmana illuminata, lasciando solo rovine. 

Per trovare variazioni su questo tema non c'è bisogno di guardare troppo lontano. Si veda, per esempio, il famoso poema epico in tre volumi di Steven Runciman, Storia delle Crociate, o il documentario Bbc/A&E, Le Crociate, commentato da Terry Jones. Sono prototipi di storia terribile e intrattengono tuttora a meraviglia.

sabato 26 agosto 2017

Vescovo su stragi islamiche: "dobbiamo subire per amore"


I terroristi non ci trascineranno in una guerra di religione”, vaneggia uno dei mantenuti dell’8 per mille, il vescovo di Assisi, tal monsignor Domenico Sorrentino, alla vigilia della preghiera per la sottomissione, istituita il 27 di ogni mese.

Gettata a terra da branco di immigrati mentre passeggia


La situazione è totalmente fuori controllo. Ormai le donne italiane sono alla mercé di un’orda scatenata, prese per strada e palpeggiate a piacimento come oggetti di proprietà

Fermata da due immigrati, palpeggiata con insistenza e scaraventata a terra. Il tutto in pieno centro, mentre stava raggiungendo il fidanzato e gli amici per concludere la serata in compagnia dopo il lavoro. Una manciata di secondi che devono essere sembrati eterni alla ragazza di 30 anni rimasta vittima di una vera e propria violenza sessuale che, per fortuna, non si è trasformata in uno stupro.

Avvenire: "l'inferno non è eterno e alla fine anche il diavolo sarà accolto in paradiso


Il quotidiano della CEI rilancia la vecchia idea dell'Apocatastasi di Origene, già condannata dalla Chiesa nel 5° Concilio Ecumenico del 553 (VIDEO: l'inferno non è vuoto)

Ieri, "Avvenire", il giornale dei vescovi italiani, in terza pagina, ha dato una notizia clamorosa, da cui si potrebbe perfino evincere che per 2000 anni siamo stati presi per i fondelli: 

"l'Inferno non c'è. Anzi, precisiamo, l'Inferno c'è, ma è molto simile al nostro mondo, in particolare all'Italia. Difatti i dannati "costruiscono, organizzano e i loro edifici crollano." Però non sarà così per sempre. Infatti, dopo questo breve periodo d'infelice apprendistato, ci sarà il via libera. Tutti salvi, Lucifero incluso, come se fossero stati tutti su "Scherzi a parte".

mercoledì 23 agosto 2017

E l’Impostore cadrà nella polvere


L’imperatore dello Stato mondiale sarà «un convinto spiritualista», un asceta e un filantropo. «Amico non solo degli uomini ma anche degli animali». Vegetariano, «proibirà la vivisezione e sottoporrà i mattatoi a una severa sorveglianza; le società protettrici degli animali saranno da lui incoraggiate in tutti i modi». Sarà capace di «altissime dimostrazioni di moderazione, di disinteresse e di attiva beneficienza», teorico di una «via aperta verso la pace e la prosperità universale», dove «si uniscono il nobile rispetto per le tradizioni e i simboli antichi con un vasto e audace radicalismo di esigenze e direttive sociali e politiche, una sconfinata libertà di pensiero con la più profonda comprensione di tutto ciò che è mistico, l’assoluto individualismo con un’ardente dedizione al bene comune, il più elevato idealismo in fatto di princìpi direttivi con la precisione completa e la vitalità delle soluzioni pratiche».

Il dolore di Casamicciola (che difendeva l'abusivismo)


Nel 2010 insulti e sassaiole contro la polizia per impedire che le ruspe abbattessero gli edifici fuorilegge

C'è la prevenzione del giorno dopo. Ci sono le accuse dei geologi e il muro di gomma dei sindaci. C'è il mea culpa dell'abusivismo e la sua negazione nel day after di Ischia e di un comune, Casamicciola, che trema e piange le due vittime restituite da una notte trascorsa a scavare. Eppure questo paese ferito è lo stesso che pochi anni fa fu teatro di una violenta guerriglia urbana scatenata da residenti scesi in piazza come black block per fermare le ruspe e salvare gli abusi edilizi. E per impedire con le sassate agli agenti di polizia giunti in tenuta antisommossa, di abbattere una delle 600 case dichiarate fuori legge da sentenze passate in giudicato. Sono trascorsi sette anni da quegli scontri e 599 abitazioni sono ancora lì. Scheletri di ciò che resta di una battaglia persa dallo Stato davanti alle barricate degli abitanti.

lunedì 21 agosto 2017

Effetto Barcellona sul Papa. Piazza San Pietro semivuota


Soltanto diecimila persone per l'Angelus di Bergoglio Per la festa dell'Assunta a Ferragosto erano il doppio

L'effetto Barcellona si fa immediatamente sentire. Più del caldo torrido che non accenna a diminuire, o del fatto che tanta gente avrà preferito andare al mare piuttosto che rimanere in città.

domenica 20 agosto 2017

«Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri»


Omelia di oggi, domenica 20/08/2017: Gesù si recò verso la zona di Tiro e Sidone, fuori da Israele, e ascoltò la preghiera di una donna pagana, una Cananea, la quale gridò con fiducia: «Pietà di me, Signore, figlio di Davide! Mia figlia è molta tormentata da un demonio» (Mt 15,22). Inizialmente sembrava che Gesù non volesse ascoltare la supplica di quella donna; il Vangelo dice che Gesù non le rivolse neppure una parola (cf Mt 15,23), e furono i Discepoli ad implorare il Signore di ascoltarla. In un primo momento non vennero ascoltati neppure i Discepoli, e, alla ulteriore insistente richiesta della donna che si paragonava ad un cagnolino che mangia le briciole che cadono dal tavolo dei padroni, Gesù esclamò: «Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri» (Mt 15,28).

In Europa non c'è nemmeno un politico che esprime il nostro apprezzamento, eppure...


Leggete l'ultimo discorso del Premier ungherese Viktor Orbán e scoprirete che almeno uno esiste e ne vale 100

Abbiate la pazienza di leggere questo ultimo discorso del Premier ungherese Viktor Orbán, tenuto come tradizione all'annuale Summer University di Bálványos. Fatelo senza fanatismo entusiasta o esaltazioni inutili perché è un grandioso discorso carico di lucido realismo e buon senso; è un discorso senza filtri diplomatici, linguaggi istituzionali, conformismo ideologico. Per questo merita di essere analizzato in profondità. Più che un discorso è una visione dell'Europa, un'aspirazione, un progetto di difesa e salvezza di una civiltà minacciata da una globalizzazione selvaggia, impietosa e senza scrupoli. Il leader di una piccola nazione si erge a guida per chiunque oggi rivendichi il valore di un patriottismo eroico, spregiudicato, capace di difendere ciò che si ama e ciò che ancora si è, da chi odia e vuole distruggere ciò che noi siamo. Le parole di Orbán non riguardano l'Ungheria ma l'essenza stessa della nostra identità europea dilaniata dalla dissoluzione globalista imposta dalle élite tecnocratiche e apolidi.

Buona lettura.

Il vescovo: no a comunione e funerali per "sposi" gay

Niente comunione e funerali per i “coniugi” omosessuali. Non è un divieto di qualche bigotto e rancoroso fariseo, rinsecchito nella sua mancanza assoluta di buonismo, bensì l’applicazione concreta di alcune norme del Codice di Diritto Canonico (CDC).

Mons. Thomas Paprocki, Vescovo di Springfield, nell’Illinois ha dato precise indicazioni pastorali in merito alle persone che hanno contratto un “matrimonio” omosessuale, facoltà permessa negli Usa. Il vescovo dichiara: “La Chiesa non solo ha l’autorità, ma ha anche l’obbligo grave di riaffermare il suo autentico insegnamento sul matrimonio, nonché di preservare e promuovere il valore sacro della condizione nuziale. Stante la natura oggettivamente immorale della relazione intrinseca ai cosiddetti ‘matrimoni’ omosessuali, chi si trovi in tale stato non si presenti per ricevere la Santa Comunione, né vi venga ammesso”.

Saranno i cattolici i prossimi “estremisti” da combattere?


Perché le politiche del governo britannico per il contrasto del terrorismo islamico minacciano seriamente la libertà religiosa (ne sanno qualcosa le scuole cristiane)

Subito dopo il fatto avvenuto all’esterno della moschea di Finsbury Park nelle prime ore del 19 giugno, quando un uomo si è lanciato con un furgone contro un gruppo di musulmani, Theresa May ha promesso un giro di vite nei confronti dell’“estremismo in tutte le sue forme”. Il Discorso della Regina, un paio di giorni dopo, ha subito garantito la costituzione di una Commissione per il contrasto dell’estremismo, che dovrebbe identificare e smascherare le attività estremiste e organizzare la difesa dei valori britannici.

sabato 19 agosto 2017

L'Isis mette nel mirino l'Italia: "Prossimo obiettivo siete voi"


Il Califfato su Telegram minaccia Roma: "Dopo Spagna e Russa è il turno dell'Italia". Rafforzate le misure di sicurezza

Dopo l'attacco terroristico di Barcellona, adesso anche il nostro Paese è nel mirino. "Il prossimo obiettivo di Isis dopo la Spagna e la Russia è l’Italia".

venerdì 18 agosto 2017

La belva islamica che ha massacrato Niccolò era stato cacciato da Putin


Con tutta la famiglia di ‘estremisti islamici ceceni’, come avevamo già scritto giorni faRassoul Bissoultanov, nato nel 1993 in Cecenia, arrivato in Francia a 13 anni con la famiglia. Li ha chiesto asilo politico. Del resto la Francia è nota per dare asilo politico a terroristi e criminali, grazie alla ‘dottrina mitterand’.

giovedì 17 agosto 2017

Scientology - La Mia Brutta Esperienza - STATENE ALLA LARGA!

Adesso al Fatto intercettano pure i preti non allineati


Ci mancava l’agente provocatore bergogliano. Un giornalista, Ersilio Mattioni, ha deciso di denunciare i parroci e i frati che non sono ligi al supposto corso rivoluzionario di papa Francesco. È andato a confessarsi dai curati dei borghi ritenuti più leghisti, a Busto Arsizio e a Milano. Erano finte confessioni. Parlava male del Papa, fingeva schifo per i gay e i migranti per capire che risposta dava il prete. Ha così fornito elementi perché “li superiori” provvedano a dare al curato fuori quadra una strigliata. Non so se il giornalista sia cattolico. Può essere. Deve essersi sentito animato dal fuoco purificatore, disposto a tutto, anche a farsi scomunicare, pur di tenere alta la fiaccola del progressismo teologico, e poi di abbassarla per bruciare la sottana dei dissidenti. Risultato: nonostante i resoconti odiosamente proposti, molti ministri di Dio ascoltano con pazienza, comprendono, invitano alla serenità, dicono che non è il pensiero del Papa ma dei giornali, e assolvono chi ha dubbi o non capisce.

lunedì 14 agosto 2017

Le differenze di genere esistono e partono dal cervello


Google ha recentemente licenziato un suo ingegnere, James Damore, per aver sostenuto che lo scarso numero di donne al potere nel settore tecnologico non è dovuto alla mancanza di opportunità, ma alle differenze biologiche e di attitudini rispetto agli uomini. Damore ha pubblicato su Internet un documento di dieci pagine in cui critica le politiche della società di Mountain View che puntano a favorire l’assunzione delle donne e a meglio rappresentare le minoranze etniche. Damore scrive che il motivo per cui poche donne hanno raggiunto posizioni di leadership nella Silicon Valley non è dovuto a discriminazione o ad arretratezza culturale, ma a ragioni genetiche che le rendono meno adatte ai lavori tecnici: le donne sono naturalmente più portate alle relazioni umane e ad attività artistiche, mentre gli uomini prediligono generalmente attività pratiche e materiali. Secondo Damon la vera discriminazione è politica perché chi non si uniforma alla visione maggioritaria di sinistra viene censurato o cacciato. Le reazioni si sono divise tra chi ha additato Damore come un sessista e chi ne ha contestato il licenziamento per aver espresso un’opinione.

domenica 13 agosto 2017

Gesù cammina sulle acque (Mt 14,22-33)

Testo del Vangelo (Mt 14,22-33): [Dopo che la folla ebbe mangiato], subito Gesù costrinse i discepoli a salire sulla barca e a precederlo sull’altra riva, finché non avesse congedato la folla. Congedata la folla, salì sul monte, in disparte, a pregare. Venuta la sera, egli se ne stava lassù, da solo. La barca intanto distava già molte miglia da terra ed era agitata dalle onde: il vento infatti era contrario.

La giornalista: “Dai piani alti ci chiedono di nascondere crimini degli immigrati, vogliono occultarli per non destare scalpore…”


Una giornalista e gli immigrati: “Ci stanno nascondendo tutto”

“Costringono noi giornalisti ad occultare i crimini degli immigrati…”

sabato 12 agosto 2017

La Bibbia dice la verità. E due nuove scoperte lo dimostrano


Dalla distruzione babilonese al villaggio degli apostoli. Le Sacre Scritture sono tutt'altri che racconti inventati!

Due scoperte che dimostrano come la Bibbia abbia raccontato quel che è veramente accaduto.

La clamorosa sentenza arriva, prima di tutto, da Israele, dove gli archeologi dell’Israel Antiquities Authority hanno effettuato una scoperta rivoluzionaria.

Gli scavi nella Città di David, il primo storico insediamento di Gerusalemme, dimostrano che la descrizione dell’incendio della capitale di Israele contenuta nell’Antico Testamento ha validità da un punto di vista scientifico, e quanto si legge nei versetti sarebbe proprio accaduto per davvero (tv.liberoquotidiano.it, 7 agosto).

Straparlano di "femminicidio", ma se ne infischiano di lavoratrici e pensionate massacrate


Nella loro concezione partigiana e artificiosa del bene e del male, non si dolgono punto delle violenze commesse dai più forti contro i più deboli all’interno di una società sempre più aggressiva e regressiva come quella che stanno imbastendo dal '68 in avanti, ma sbandierano solo quei singoli casi di cronaca che possano calzare ai loro assurdi conii... come quello di “femminicidio”.

venerdì 11 agosto 2017

L'archeologia conferma i sacrifici umani Maia ed Aztechi del film Apocalypto di Mel Gibson


Recenti scoperte in Messico testimoniano la pratica dei sacrifici umani anche di donne e bambini da parte delle popolazioni precolombiane (VIDEO: i sacrifici umani)

Un boxino su Il Giornale del 7 luglio 2017 così recitava: «Nel cuore archeologico di Città del Messico è stata scoperta una 'piramide' composta da centinaia di teschi (più di seicento), anche di donne e bambini. La struttura si trova vicino al sito noto come Templo Mayor, in un angolo della cappella dedicata a Huitzilopochtli, ovvero il dio azteco del sole, della guerra e dei sacrifici umani. Forma parte di quello che è stato chiamato Huey Tzompantli: un massiccio accumulo di teschi la cui base non è stata ancora raggiunta. L'esistenza di depositi di teschi era nota da secoli, aveva terrorizzato i conquistadores di Cortés...

Il rave party abusivo si conclude con la decapitazione della statua della Madonna

I giornali minimizzano dicendo che è una bravata, ma è molto di più: un atto blasfemo in sfregio a Maria perché è pura e casta, ed è per questo che la odiano

A Morano sul Po, in provincia di Alessandria, la notte del 9 giugno si è svolto un rave party. Di solito questi happenings non sono autorizzati perché gli organizzatori si guardano bene dal chiedere il permesso alle autorità. Infatti, la normativa – almeno quella sulla sicurezza - è tale da consigliare agli amministratori una gestione pirata dell'evento: si passa la voce sui social et voilà, chi c'è c'è. E, ovviamente, c'è sempre di tutto e di più.

Medjugorje: Giornalista protestante cambia idea sulla Madonna

La giornalista irlandese Heater Parsons era giunta a Medjugorje con l’intento di confezionare un bel articolo contro tutto quello che stava succedendo nel paese bosniaco. Era il 1985 e lei, proveniente da una famiglia protestante ma mai veramente immersa nella fede, aveva preso l’incarico come una tappa della sua carriera personale, la chiusura di un cerchio di speciali che cominciato a Fatima e passato per Lourdes si sarebbe concluso proprio a Medjugorje.

Ancora un’altro oltraggio alla Madonna, ormai sta diventando una insana abitudine

E’ accaduto recentemente in un quartiere di Milano, in via Gadames 9, per la precisione.

Un edificio di proprietà dei Padri Passionisti, disabitato da sette anni, è stato abusivamente occupato da un gruppo di persone, che definiscono anarchici e che hanno messo fuori dal balcone una statuina della Vergine, con una benda sugli occhi, accompagnata da una scritta oscena e blasfema, che nessuno osa riportare. Gli epiteti sono talmente offensivi che tutte le testate giornalistiche hanno pubblicato la foto del balcone, sito dell’oltraggio, con la scritta nascosta da bande nere.

domenica 6 agosto 2017

Nigeria, spari in una chiesa durante la messa: diversi morti


Il commando cercava una persona. Dopo averla trovata l'ha uccisa e, in seguito, ha aperto il fuoco sui fedeli. L'episodio si è verificato nella chiesa St Philip di Ozubulu, nel sud del Paese

Domenica di sangue in una chiesa in Nigeria, nello Stato di Anambra: uomini armati e con il volto coperto hanno fatto irruzione nell'edificio sacro di St Philip a Ozubulu ed hanno aperto il fuoco.

La straordinaria attualità di un’omelia di oltre quarant’anni fa

Omelia di S. Ecc. Mons. Marcel Lefebvre, fondatore della Fraternità San Pio X, nella S. Messa celebrata a Lille, in Francia, il 29 agosto 1976

Pubblichiamo l’omelia pronunciata da Monsignore nel corso della storica S. Messa celebrata a Lille, in Francia, alla presenza di seimila fedeli.

Questa omelia, con i suoi quarant’anni, oltre al valore simbolico e storico che riveste, mantiene una straordinaria attualità, se non addirittura una valenza profetica, poiché, nonostante il diffuso riduzionismo imperante negli attuali ambienti tradizionali preoccupati di collocare “temporalmente” le parole di Mons. Lefebvre, essa presenta uno spaccato della situazione di allora nella Chiesa che riesce a descrivere la situazione di ora, seppure lo faccia, senza volerlo, in maniera parziale, visto che la situazione di oggi è di gran lunga più grave di quella di allora.

Chissà cosa direbbe oggi Mons. Lefebvre di fronte ai Bergoglio e ai Galantino che impazzano a più non posso!

sabato 5 agosto 2017

Cosa sta succedendo nella chiesa?


Perché la Tradizione cattolica non può dire nulla su temi sociali, economici, oltre che teologici e dottrinali?

Ma che sta succedendo nella nostra Chiesa (ex?) cattolica, apostolica, romana? Osserviamo che vengono dissuasi con varie formule istituti religiosi di diritto pontificio, considerati tradizionalisti. Vengono redarguiti ed ignorati quattro Cardinali (considerati "conservatori") che hanno proposto Dubia (prima privatamente, molto più tardi pubblicamente) in materia di fede. Vengono rimossi eccellenti cardinali ("conservatori" e dissidenti) come Pell e Muller. Viene indirettamente "avvertito" persino il papa Emerito (considerato restauratore e conservatore) e persone a lui vicine. Si pubblicano articoli violenti ed intimidatori indirizzati al mondo cattolico tradizionalista. Si grida a voce alta, e con vari "apprezzamenti" propagandistici, che finalmente viene riconosciuta che la distorsione del cristianesimo è stata operata dal mondo cattolico conservatore e integralista, operando in tal modo una separazione manichea e giacobina. Tutt'un tratto si direbbe che tutti i problemi della Chiesa e quindi del mondo intero siano attribuibili ai cattolici conservatori ottusi, biechi reazionari.

venerdì 4 agosto 2017

Il piano della Boldrini per la grande invasione (video)


Ringraziamo di cuore Laura Boldrini, ex giornalista, oggi presidente della Camera dei Deputati, perché ha finalmente svelato che cosa si nasconde dietro la retorica buonista sull’immigrazione. Perché la Boldrini ci tiene tanto che l’Europa accolga i migranti? Lo ha spiegato l'anno scorso come riportato in questo video. Andò in visita a Palermo spiegando che "l’integrazione degli stranieri è la cosa più bella del mondo". Se piace a lei!...

mercoledì 2 agosto 2017

Dio è Cattolico (apologetica)


Esistono molte religioni e le principali sono l'Islam, l'Ebraismo, l'Induismo, il Buddismo e il Protestantesimo e le varie diramazioni di quest'ultima. Ci sono poi (le peggiori) le sette a sfondo cristiano che evangelizzano nel web per adescare anime e che pretendono di aver ricevuto lo Spirito Santo manifestato col dono delle lingue, il dono delle profezie, il discernimento degli spiriti o la capacità di guarire, ma se le si analizzano attentamente, ognuna predica una sua dottrina differente da un altro gruppo fino a sfociare in risse dottrinali senza esclusioni di colpi.

«Cristiani, Aleppo vi aspetta»


L’arcivescovo della città chiede ai paesi occidentali di «incoraggiare i profughi a tornare»: «Aiutateci a rimanere dove siamo nati e dove la Chiesa è nata»

Articolo tratto dall’Osservatore romano – «La fede cristiana è nata in oriente, in Siria, e la rinascita cristiana deve partire proprio da lì». Ne è convinto monsignor Jean-Clément Jeanbart, arcivescovo di Aleppo, che in un appello al Sir chiede ai paesi occidentali di «incoraggiare i profughi a tornare in Siria»:

Il chip sottopelle: il marchio della bestia dell'Apocalisse


(Tratto dal sito: ilPopulista.it) Della questione me ne occupai anni fa quando scrivevo ancora per Il Giornale del Ribelle. I miei articoli relativi al microchip sottocutaneo, ebbero un certo seguito, dividendo l’opinione pubblica; ci fu chi ovviamente vedeva in queste mie preoccupazioni, solo delle ossessioni paranoidi complottistiche apocalittiche. Adesso, è circolata in questi giorni la notizia ufficiale, ripresa da più giornali nazionali: l’azienda americana Three Square Market. Installerà dei microchip sottopelle ai propri dipendenti.

martedì 1 agosto 2017

Santiago Matamoros o Mataflores?


Bellissimo articolo tratto dal sito BastaBugie.it da non perdere, per lo scandalo delle alterazioni dell'immagine riportate del santo (che ha combatutto i musulmani) per non urtare il politically correct religioso.

Santiago Matamoros è San Giacomo (Santiago) come matamoros, ovvero come uccisore di musulmani, nella Battaglia di Clavijo (23 maggio 844).

PRIMA APPARIZIONE
Il santo apparve a Ramiro I delle Asturie, il giorno prima dello scontro, assicurandogli la sua partecipazione alla battaglia e la conseguente vittoria. Il giorno seguente, l'esercito di Ramiro, rassicurato dalla presenza prodigiosa del santo, che combatteva in sella a un cavallo bianco che travolgeva i mori (musulmani), poté sconfiggere i nemici e vincere la battaglia.

TRATTO DAL FILM: "BEN HUR" CHE INCONTRA GESU' CHE LO DISSETA (LA SUA STRAORDINARIA MISERICORDIA)

ARTICOLI PIU' VECCHI IN ORDINE CASUALE

COMMENTI RECENTI

Profezie della Madonna a Baron Renato sull'invasione dei rifugiati ai giorni nostri

ADESSO VUOL MODIFICARE PURE IL PADRE NOSTRO, COI COMPLIMENTI DI "SAN" LUTERO...