TRANSLATE THIS BLOG

martedì 24 ottobre 2017

Sesso, l'allarme degli esperti: boom di malattie come la sifilide


Le Malattie sessualmente trasmesse (Mst) sono sempre più diffuse. Riemergono patologie che prima sembravano scomparse. In primis la sifilide che in Italia è cresciuta di oltre il 400 per cento dal 2000, ma anche la gonorrea che ha visto quasi raddoppiare i casi in Europa tra il 2008 al 2013. L'allarme è stato lanciato dall'Associazione dermatologi ospedalieri (Adoi), in corso a Roma. "In Europa, dalla metà degli anni '90 alcune Mst hanno trovato terreno fertile per espandersi dopo un decennio di declino dei trend epidemiologici, soprattutto nelle grandi metropoli e in alcuni gruppi di popolazione maggiormente a rischio (per esempio, i maschi omosessuali)", spiega Antonio Cristaudo, presidente del congresso dell'Adoi.

"Qualsiasi rapporto vaginale, anale e orale non protetto tra partner non monogami - ha continuato - è potenzialmente pericoloso per contrarre una MST. Stiamo assistendo anche a una minore percezione del rischio HIV da parte della popolazione over 50 e anziana che riceve una diagnosi tardiva nei centri clinici come il nostro, nel 63 per cento dei casi (contro il 47 per cento dei più giovani) e con segni di infezione avanzata. Le ragioni? Mancanza di consapevolezza, sottostima del rischio, carenza di campagne di sensibilizzazione ad hoc su queste fasce trascurate della popolazione sessualmente attiva. Questo nonostante il beneficio dato dal trattamento precoce delle persone con l'infezione che limita molto la diffusione del virus ad altri soggetti e cronicizza la malattia".

In totale sono 30mila i nuovi casi ogni anno in Europa e circa 3500 in Italia, e il trend non accenna a diminuire soprattutto in alcuni gruppi ad alto rischio sessuale. "Oggi l'aumento delle infezioni sessualmente trasmesse ci preoccupa non solo per le ripercussioni che queste hanno sul benessere del singolo individuo, sulla collettività e sui costi sociali che concentrano - precisaMassimo Giuliani, dell'Istituto Dermatologico San Gallicano - ma anche perché questo aumento è la spia di un abbassamento della guardia e della percezione del rischio soprattutto a in alcune fasce più vulnerabili della popolazione. Oggi sappiamo che tutto questo sta sostenendo soprattutto la circolazione dell'infezione da Hiv, che viene facilitata largamente dalle Mst. Infatti, siccome i guai non vengono mai da soli, i portatori di una Mst hanno un rischio aumentato tra le 2 e le 5 volte di contrarre a breve anche un’infezione da Hiv".

Fonte: Libero.it


9 commenti:

  1. Oltre a i rapporti non protetti, diciamo anche che con tutta quest'immigrazione che ci sta, prostituzione ecc e dicendo anche che molti italiani sono dei pazzi che fanno rapporti senza preservativo, l'epidemia è servita. Un po' di controllo di se no eh?

    RispondiElimina
  2. Ho fatto il militare a Roma negli anni 60' e quello che mi ha scioccato è stato quello di vedere in zone pubbliche file di militari in attesa. Passando successivamente vedere distese di preservativi per terra : ho pensato "quanto degrado esiste in una città, cosa che nella mia non c'è e allora a Roma non ci verrò più in vita e neanche nelle altre". Sono stato di parola. Però il problema esiste : il maschio ha bisogni fisiologici da soddisfare, però la regola morale dice che è permesso tra persone sposate e anche qui con regole che talvolta è difficile rispettare. Il Cristiano deve essere consapevole di questo e come antidoto c'è la confessione. In Italia 9 milioni di persone frequentano le prostitute e il 70% sono sposati e magari con figli, corrono il rischio di infettarsi e rovinare anche le mogli. Quanto adulterio ! Quanto malessere ! Ci sono poi 500.000 poveri maschi, neri giovani e forti,arrivati con le barche con bisogni impellenti : povera Italia. E i governanti se ne fregano e magari danno l'esempio in tutte le trasgressioni possibili. La Madonna a Fatima dice che il peccato che conduce più anime all'Inferno è proprio quello contro il 6°comandamento /9°.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che siamo tutti uomini. Tutti in passato abbiamo avuto storie fugaci, ed esperienze che ci hanno fatto crescere sessualmente e ci ha fatti diventare uomini, perché se facessi troppo il moralista sarei un bigotto falso e nessuno di noi è senza peccato. Il problema ora è invece rappresentato dalla presa di coscienza in età matura e dall'essere cristiani. E' vero, noi maschi specialmente abbiamo l'istinto ormonale del testosterone che spinge sempre a consumare un rapporto in ogni occasione e con qualunque donna, ma l'uomo non è stato fatto per consumare come un maiale ma per riflettere al gloria di Dio. Per dare la vita, perché l'amore è la vita e non un piacere egoistico fine a se stesso. Molti non comprenderebbero questo mio discorso da bigotto perché è di cultura comune consumare la sessualità a tutti i costi e fare dei trofei di avventure sessuali. la conseguenza sono cuori infranti, aborti, perservativi ovunque, prostituzione(anche minorile) perversione, degrado ecc molti lo capiscono solo quando finiscono all'inferno oppure nelle esperienze premorte, perché è lì che si vede tutto. C'è chi invece fa l'esperienza della rinascita in spirito e vede i regni spirituali dove finiscono le anime, nel premio, nella pena eterna o nella purificazione. Siamo stati fatti a immagine di Dio e il corpo è tempio dello Spirito Santo. Noi siamo per la vita non per la morte.

      12 «Tutto mi è lecito!». Ma non tutto giova. «Tutto mi è lecito!». Ma io non mi lascerò dominare da nulla. 13 «I cibi sono per il ventre e il ventre per i cibi!». Ma Dio distruggerà questo e quelli; il corpo poi non è per l'impudicizia, ma per il Signore, e il Signore è per il corpo. 14 Dio poi, che ha risuscitato il Signore, risusciterà anche noi con la sua potenza.

      LA FORNICAZIONE
      15 Non sapete che i vostri corpi sono membra di Cristo? Prenderò dunque le membra di Cristo e ne farò membra di una prostituta? Non sia mai! 16 O non sapete voi che chi si unisce alla prostituta forma con essa un corpo solo? I due saranno, è detto, un corpo solo. 17 Ma chi si unisce al Signore forma con lui un solo spirito. 18 Fuggite la fornicazione! Qualsiasi peccato l'uomo commetta, è fuori del suo corpo; ma chi si dà alla fornicazione, pecca contro il proprio corpo. 19 O non sapete che il vostro corpo è tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete da Dio, e che non appartenete a voi stessi? 20 Infatti siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo! (1 Corinzi 6,15-20)

      Elimina
    2. San paolo invece disse per chi non voleva rientrare nell'apostolato o non sapeva contenersi:

      MATRIMONIO E VERGINITA'
      7 Quanto poi alle cose di cui mi avete scritto, è cosa buona per l'uomo non toccare donna; 2 tuttavia, per il pericolo dell'incontinenza, ciascuno abbia la propria moglie e ogni donna il proprio marito.

      3 Il marito compia il suo dovere verso la moglie; ugualmente anche la moglie verso il marito. 4 La moglie non è arbitra del proprio corpo, ma lo è il marito; allo stesso modo anche il marito non è arbitro del proprio corpo, ma lo è la moglie. 5 Non astenetevi tra voi se non di comune accordo e temporaneamente, per dedicarvi alla preghiera, e poi ritornate a stare insieme, perché satana non vi tenti nei momenti di passione. 6 Questo però vi dico per concessione, non per comando. 7 Vorrei che tutti fossero come me; ma ciascuno ha il proprio dono da Dio, chi in un modo, chi in un altro.

      8 Ai non sposati e alle vedove dico: è cosa buona per loro rimanere come sono io; 9 ma se non sanno vivere in continenza, si sposino; è meglio sposarsi che ardere.

      10 Agli sposati poi ordino, non io, ma il Signore: la moglie non si separi dal marito - 11 e qualora si separi, rimanga senza sposarsi o si riconcili con il marito - e il marito non ripudi la moglie. (1 Corinzi 7, 1-11

      Elimina
    3. Aggiungo un altra cosa, io propendo a fare fidanzamenti lunghi e non matrimoni mordi e fuggi all'americana dove le coppiette si sposano nella cappellina dell'amore dal pastore x. Io ho 40 anni, ma avevo le idee chiare già a 30 anni, ma non tutti sono di questa opinione, chi se ne frega di tutti. Io la vedo così perché mi rendo conto che un giorno dovrò rendere conto sulla mia condotta. Molte coppie oggi si sfasciano divorziano presto? E' normale, non hanno Cristo nei loro cuori e non sono coppie veramente consacrate ma matrimoni superficiali, perché in salute o malattia, in miseria o povertà, quando una coppia è unita in preghiera e nell'obbedienza dei comandamenti, Gesù Cristo è con loro e non li abbandonerà mai. Purtroppo Satana colpisce principalmente le famiglie cristiane, ma se costoro restano nella fede nulla potrà far male a loro. Se Dio è con loro chi sarà contro di loro? Chi ci separerà dunque dall'amore di Cristo? Forse la tribolazione, l'angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada? (Romani 8,311-39)

      Questo lo dico non per ripetere a pappagallo le frasi di San Paolo, ma è perché è per fede e per esperienza personale. Dio non abbandona nessuno dei suoi figli. Magari è il contrario, se i figli si scoraggiano sono loro a voltargli le spalle, ma come dice il vangelo, il pastore lascia le 99 pecore per andare a riprendersi la pecora smarrita, o la coppia smarrita.

      Elimina
  3. Per la tua giovane età hai una preparazione notevole e idee estremamente chiare : mi complimento con te. Gesù e Maria ti hanno chiamato e tu hai risposto alla grande. Oggi al gruppo di preghiera è stato letto un dettato di Gesù a Renato. Mi sono rimaste impresse queste parole che forse sono anche per te : ...voi che ho chiamato non indugiate e non risparmiatevi nel servirmi, perché il premio a voi riservato già lo conoscete...si chiama Vita Eterna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per arrivare a questo punto ho sbandato per alcune religioni eretiche e ci ho messo tempo, ma poi ho capito che stavo dalla parte sbagliata e sono ritornato al cattolicesimo che possiede tutta la verità, compresa quella attorno a Maria che rinnegavo. Ho conosciuto troppi impostori ed eretici e ho chiuso il capitolo con certa gente di stampo protestante. Troppe cose ancora devo imparare perché il cattolicesimo è ricco di storia e di insegnamenti, ma vado per gradi.
      Io ti ringrazio per avermi fatto conoscere un personaggio mistico cattolico come il Baron, perché ho visionato alcuni suoi video e sono stato attento a come si esprime, alla serietà dei messaggi che sono confermati anche dagli eventi che si sono verificati, ebbene è uno che parla in maniera schietta come facevano i profeti biblici ed evangelici. Questa è la forza del Renato, la sua schiettezza, non usava sofismi o mezzi termini ma parlava nel modo più chiaro possibile come insegnava Nostro Signore, Il vostro “si” sia si e il vostro “no” sia no, senza interpreti insomma. Ho sentito di un prete che ha voluto rimanere anonimo a quei tempi ed è andato a Schio. Ha detto (come anche pensavo io) che la gran parte dei sacerdoti e teologi restano troppo distaccati e freddi quando si tratta di carismi dello Spirito Santo e di questi veggenti. Non c'è più effusione di spirito come nella prima chiesa, ma io ti dico che, quando la Chiesa sarà spogliata della sua grandezza e autorità mondiale, e ridotta a piccole frange nascoste di veri credenti, cioè per il piccolo gregge guidato da Maria che adorerà clandestinamente, si ritornerà a respirare la potenza dello Spirito Santo che si percepiva un tempo o che ora solo alcuni respirano individualmente e in privato. E ci saranno manifestazioni d'amore al profumo di fiori, conversioni e guarigioni spirituali e fisiche. Porteranno all'unità, alla fede, alla vera dottrina e a un solo corpo con quel piccolo gregge rimasto, anche gli altri. Questo sarà il punto di partenza della nuova chiesa guidata sotto il vessillo della Donna Vestita di Sole(Gv 12,6) che combatterà le forze dell'anticristo e i suoi marchiati. Maria è l’ultima ancora e modello di salvezza che Dio ci da. E tu pensa che una volta non ci credevo…

      Saluti

      Elimina
  4. Bellissimo. Hai detto tutto. Sei uno strumento di Maria. Persevera con umiltà e soprattutto PREGHIERA. Ti saluto e ti abbraccio da papà quale sono. Ti seguo in maniera particolare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho detto tutto ma ho sbagliato il passo perché mentre scrivevo pensavo a San Giovanni apostolo di Patmos, La donna vestita di sole è descritto su Apocalisse 12,6.I protestanti dicono che sia Israele, ma è falso. Quella è la Madonna che partorisce il bambino(Gesù che deve governare le nazioni con autorità e rettitudine) e guida la chiesa agli ultimi tempi. La falsa chiesa apostata è rappresentata da una prostituta che perseguita i santi e viene poi distrutta dall'anticristo. Un caro saluto pure a te. Ti ricordo che io non sono una guida spirituale o un profeta. Ci sono i frati per questo o i sacerdoti, ma ho molta fede.

      Elimina

.

TRATTO DAL FILM: "BEN HUR" CHE INCONTRA GESU' CHE LO DISSETA (LA SUA STRAORDINARIA MISERICORDIA)

ARTICOLI PIU' VECCHI IN ORDINE CASUALE

COMMENTI RECENTI

Profezie della Madonna a Baron Renato sull'invasione dei rifugiati ai giorni nostri

ADESSO VUOL MODIFICARE PURE IL PADRE NOSTRO, COI COMPLIMENTI DI "SAN" LUTERO...