TRANSLATE THIS BLOG

martedì 3 aprile 2018

Pasqua, i manifesti choc a Roma: Rocco Siffredi diventa Gesù


Ancora un manifesto choc nel giorno di una ricorrenza cristiana. E ancora una volta sotto l'hashtag "Love Lucifer" si nasconde un ignoto "artista" che a Pasqua si diverte a infangare la festa più sentita dai cristiani.

I cartelloni sono apparsi vicino al Vaticano sotto le pensiline delle fermate degli autobus, affissi all'interno delle bachece dove - di solito - si trovano le pubblicità. Il protagonista del primo manifesto è Rocco Siffredi nei panni di Gesù, accompagnato - come riporta Il Tempo - dalla scritta "Oh my God (Hung)". Il secondo manifesto, invece, ha come protagonista Gesù sculacciato dalla Madonna e la scritta "The passion of Christ (50 shades of grey)".

L'intervento degli operatori dell'Atac ha permesso di rimuovere rapidamente i manifesti, che però sono stati visti da migliaia di turisti accorsi a Roma per la Pasquetta. Iniziative simili nella Capitale non sono ormai una novità. Nei giorni scorsi il turno delle bestemmie pastafariane. Nel luglio del 2017, invece, il dogma dell'immacolata concezione era stata presa di mira in modo blasfemo in cartelloni che, inoltre, avevano rappresentato Gesù come un pedofilo con tanto di erezione. Simile iniziativa anche nel giorno dell'Immacolata, quando altri manifesti sul concepimento del Figlio di Dio presero di mira le credenze cattoliche.

Fonte: ilGiornale.it
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/pasqua-i-manifesti-choc-roma-rocco-siffredi-diventa-ges-1511474.html


1 commento:

  1. Eeehhhh caro Gesù Cristo! Quanta gente che ti odia: satanisti, comunisti, ebrei talmudici, e musulmani; ma la cosa buffa, anzi "triste", non è l'odio che ricevi (mentre tu invece li ami), ma che sono dei perdenti. Si illudono di poterti annientare con un ridicolo manifesto a sfondo sessuale, come se fossi un fesso ma loro scherzano col fuoco. Non si rendono conto di ciò che fanno. Anche tu dicesti dall'alto della croce mentre guardavi in volto i tuoi aguzzini e coloro che ti consegnarono nelle mani dei feroci romani: "Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno!", ma non si rendono conto che Dio ha esaltato il tuo nome che è al di sopra di ogni nome e nel Tuo nome ogni ginocchio si piegherà nei cieli, sulla terra e sotto terra. E ogni lingua proclamerà che Tu Gesù Cristo sei il Signore, a gloria di Dio Padre Onnipotente. (Filippesi 2,10-11) A Te, caro Signore e salvatore, e a noi cristiani che conosciamo la Tua Gloria e la Tua Potenza e la tua Misericordia, malgrado siano offensive queste provocazioni, ti fanno un baffo, perché nessuno è come Te in tutto il creato. Sei solo secondo rispetto al Padre(che è più grande di tutti), ma per mezzo di Te tutte le cose sono state create, compresi quegli imbecilli che ancora respirano e Ti offendono pubblicamente. Nessuno ha un amore più grande del Tuo, che pazienti verso questi scellerati e aspetti il giorno della loro conversione. Sia lodato Gesù Cristo e sempre lo sia, Tu che vivi e regni, nei secoli dei secoli amen.

    RispondiElimina

.

TRATTO DAL FILM: "BEN HUR" CHE INCONTRA GESU' CHE LO DISSETA (LA SUA STRAORDINARIA MISERICORDIA)

ARTICOLI PIU' VECCHI IN ORDINE CASUALE

COMMENTI RECENTI

Profezie della Madonna a Baron Renato sull'invasione dei rifugiati ai giorni nostri

ADESSO VUOL MODIFICARE PURE IL PADRE NOSTRO, COI COMPLIMENTI DI "SAN" LUTERO...