TRANSLATE THIS BLOG

martedì 11 settembre 2018

Vescovo calabrese: "Senza accoglienza sarà barbarie"


Non passa giorno che dalle sfere ecclesiastiche non arrivi un predicozzo pro-accoglienza. Poi si lamentano che i fedeli disertano le chiese...

"Senza accoglienza, senza solidarietà, senza prossimità, senza apertura al diverso, senza il coraggio dell'ascolto, senza la tutela della dignità di tutti, condanneremo i giovani a vivere in una cultura disumana e barbara che nulla ha da spartire con i grandi valori del progresso e della tradizione culturale e cristiana". 

Il ritornello martellante, il pistolotto moraleggiante ecclesiastico stavolta arriva dall'Arcivescovo di Reggio Calabria, mons. Giuseppe Fiorini Morosini, nel suo intervento durante la processione della Sacra Effigie della Madonna della Consolazione dall'Eremo in cui è custodita fino alla Cattedrale del capoluogo. Per la serie, come mescolare riti religiosi e politica.

"La xenofobia", ha aggiunto l'Arcivescovo, "non è né ragionevole né cristiana. Supplico la Vergine consolatrice di non far giungere, anche tra noi, come sta accadendo in altre parti d'Italia e d'Europa, il vento della xenofobia".


Fonte: ilPopulista.it
http://www.ilpopulista.it/news/10-Settembre-2018/28823/vescovo-calabrese-senza-accoglienza-sara-barbarie.html


1 commento:

  1. Ve lo dico io cosa porta questa accoglienza:

    MALATTIE, FEBBRE DEL NILO, DEGRADO SOCIALE (SPACCIO, PROSTITUZIONE FEMMINILE E MINORILE ECC), RIVOLTE POPOLARI E INTOLLERANZE RELIGIOSE.

    Ecco il risultato di questa accoglienza smodata, la "civiltà progresso" che intendeva la Boldrini(la sacerdotessa del progresso umanitario) e che molti alti prelati stanno facendo da eco a questa volontà non più divina, ma del dio europeo globalista massonico. Nemmeno pensano di evangelizzarli per farli diventare cristiani ed educarli alla civiltà ma addirittura, per non urtare la loro morale islamica e sensibilità, non toccano nemmeno il tasto del proselitismo cattolico cristiano. Questi non sono più dei preti, ne pastori, ma uomini d'affari che si nascondono dietro a dei passi del vangelo presi ad hoc per uso personale, e per far passare un messaggio apostata di una falsa pace, un sincretismo. Perché dico in specialmodo “personale”? Perché a chi fa accoglienza piovono polpette, arriva il granone che si dà ai polli, cioè le sovvenzioni europee per chi si traveste da samaritano e la chiesa ne prende di soldi per queste "larghe vedute", e si ripulisce poi la coscienza col la scusa del “seguire il vangelo”. Loro incassano assieme alle cooperative rosse di loschi affaristi senza scrupoli, ne morale, e noi paghiamo con gli interessi, cioè con una convivenza forzata, difficile e col degrado. Avete capito? Io non me la prendo con la chiesa cattolica di Cristo, ma con questa falsi apostoli, questi cattivi operai flasi buonisti e avvoltoi che si son fatti un dio su misura per le loro tasche dietro al misericordismo politico bergogliano. Io non ubbidisco al messaggio di questa gente con l'abito intriso di ketchup perché non voglio rendermi complice di questa invasione che cancellerà il cristianesimo dall'italia e dall'Europa oramai ex cristiana. Alcuni come l'Ungheria, Austria e Italia fanno resistenza ma sta arrivando addirittura il mobbing sottoforma di sanzioni. Non si lamentino davvero che la gente poi diserta le chiese perché il cattolico vero è stanco di essere preso per il culo, e più va avanti e più userò termini sempre più coloriti perché mi fa incazzare che a noi giovani tolgono il lavoro e ci tartassano di tasse e ci rompono le palle che siamo razzisti se protestiamo contro questi fenomeni e invece ai bell'imbusti colorati danno tutto gratis, e tocca pure subire la looro sfacciataggine. Essere accoglienti è un conto, ma essere fessi è un altra storia e in più farsi fregare da questi ricchi (im)prenditori-porporati che credono di manipolare e ricattare moralmente i propri fedeli sia una tattica azzeccata, ma è veramente squallida, di una bassezza stomachevole.

    Non sono un martin lutero e non sono nemmeno un protestante, ma sono un giovane adulto che è stanco di questa epoca di inganni e di queste prese in giro mediatico-politico religioso e di queste porcate apostatiche che ben predisse la cara Madonna di Fatima e che quei porporati progressisti del concilio vaticano 2° insabbiarono negli anni in cui doveva essere rivelato quella parte di messaggio più importante che annunciava i pericoli di questi giorni.

    Anche questo atteggiamento di certi vescovi è "barbarie", falso ideologico, ma loro non si arrendono imperterriti su questa via? E nemmeno io su questa predica.

    Parola di un semplice credente ma con una gran fede che non si fida delle parole mielose di certi pastori, perché sappiate che i falsi predicatori vengono a voi come lupi rapaci travestiti d’agnello (Mt 7,15-20), parlano di amore e di misericordia ma non vi avvisano mai dei rischi di una vita sbagliata e del peccato. No, perchè secondo la loro corrente di pensiero teologale moderna catto-comunista-progressista, Dio si sarebbe piegato ai capricci degli uomini.

    RispondiElimina

.

TRATTO DAL FILM: "BEN HUR" CHE INCONTRA GESU' CHE LO DISSETA (LA SUA STRAORDINARIA MISERICORDIA)

ARTICOLI PIU' VECCHI IN ORDINE CASUALE

COMMENTI RECENTI

Profezie della Madonna a Baron Renato sull'invasione dei rifugiati ai giorni nostri

ADESSO VUOL MODIFICARE PURE IL PADRE NOSTRO, COI COMPLIMENTI DI "SAN" LUTERO...