TRANSLATE THIS BLOG

martedì 15 ottobre 2019

L'europa si spacca, solo noi poveri fessi gli obbediamo


Di punto in bianco, la banca centrale olandese De Nederlandsche Bank ritiene necessario comunicare che “possiede oltre 600 tonnellate di oro. Che un lingotto d’oro ha sempre il suo valore. Crisi o no. Questo dà una sensazione sicura. La proprietà aurea di una banca centrale è quindi un segnale di fiducia.

Non basta: nell’articolo, si dice ” se l’intero sistema crolla, il titolo d’oro fornisce una garanzia per ricominciare”.

Un po’ strano, se si pensa che Mario Draghi ha appena ripetuto (ai suoi ammiratori e lechini che, alla Cattolica di Milano, gli hanno tributato una laurea honoris causa) che lui ha salvato l’euro e che isovranisti sono stati sconfitti.

lunedì 14 ottobre 2019

La polonia è contro l'invasione islamica. Ve lo spiega meglio questa ragazza cattolica (VIDEO)


La ragazza del video di due mesi fa, che vedrete sotto, estratto da una pubblicazione su di una pagina facebook che si chiama Dimissioni di Papa Bergoglio, protesta contro le invasioni islamiche che questa folle Unione Europea sta imponendo a tutti gli stati rinunciatari della propria sovranità: dietro a questo dictat - sappiatelo - si nasconde la perfida massoneria ebraica che vuole questo caos generalizzato e che ha preso il controllo delle istituzioni e della Chiesa. A parte questo dettaglio, la ragazza, con gran determinazione, rivendica che il popolo cattolico polacco, non vuole l'invasione di musulmani, tanto meno la Sharia e nemmeno il fatto che un popolo straniero faccia il suo comodo nella sua terra, perché non appartiene ai musulmani, ma ai polacchi e la cultura polacca non deve scendere a compromessi per questa gente. 

domenica 13 ottobre 2019

Sappiamo chi sei (di Francesco Lamendola)


Da quando sei stato eletto da un conclave truccato, e dopo che oscure manovre di palazzo avevano costretto il tuo predecessore a dimettersi, sei anni e mezzo fa, i cattolici, che non avevano capito, che non erano informati, che addirittura riponevano in te grandi speranze, sono passati da un turbamento all’altro, da un’amarezza all’altra, da una confusione all’altra.

Parabola dei dieci lebbrosi (Lc 17,11-19)


Il tema del Vangelo di oggi è la gratitudine. Gesù si stava recando a Gerusalemme quando gli vennero incontro dieci lebbrosi, i quali supplicavano: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi» (Lc 17,13). La legge ebraica prescriveva che i lebbrosi dovevano vivere appartati, ai margini della società, per evitare il rischio del contagio. La loro era una situazione drammatica; il loro allontanarsi dalla società era quasi sempre un viaggio senza ritorno. Una eventuale guarigione doveva essere costatata da un sacerdote che riammetteva quella persona nella società in seguito all'offerta di un sacrificio.

sabato 12 ottobre 2019

Festa del Rosario, Belzebù trema (DeepMoon Amministratore)


Pubblico questo articolo anche se in ritardo(per motivi di tempo a disposizione). L'uomo che vedete nella foto di apertura è un esorcista dell'Arcidiocesi di Milano, si chiama don Ambrogio Villa, ma andiamo per gradi. Lo scorso 7 ottobre si è celebrato la Festa del Rosario e questo tema è di un importanza strategica, tutti devono conoscere il Rosario e la sua importanza, specie i cristiani che si dicono cattolici, esso è una vera e propria arma (come lo chiamava San Pio da Pietrelcina) contro il male e le forze delle tenebre, e vi spiego il motivo (DeepMoon Amministratore)

giovedì 10 ottobre 2019

Strane combutte o indiscrezioni vere? (DeepMoon Amministratore)


Ecco il testo apparso ieri sul quotidiano Repubblica:

Eugenio Scalfari afferma:

"Chi ha avuto, come a me è capitato più volte, la fortuna d’incontrarlo e di parlargli con la massima confidenza culturale, sa che papa Francesco concepisce il Cristo come Gesù di Nazareth, uomo, non Dio incarnato. Una volta incarnato, Gesù cessa di essere un Dio e diventa fino alla sua morte sulla croce un uomo. […]

domenica 6 ottobre 2019

Le più brutali persecuzioni dei primi cristiani


Nel video che seguirà sotto, vedrete da una scena di un film, un esempio della prima persecuzione di cristiani decretate dal crudele imperatore Nerone nel 64 dC, contro i primi cristiani romani convertiti dalle predicazioni degli apostoli San Paolo di Tarso e San Pietro detto Cefa poi martirizzati. Essi venivano condotti nelle arene e dati in pasto ai leoni, tremende fiere africane tenute a digiuno per giorni per poi cibarsi delle vittime condannate dall'Impero Romano. Questo metodo di tenere le belve a digiuno serviva per renderle più aggressive e dare quindi maggior spettacolo al popoluscue romanus, termine latino che indicava un popolo avente dei diritti civili, oltre ai quali il diritto di recarsi in tali luoghi non solo a scopo di intrattenimento(violento e sadico ndr), ma anche per assistere a delle esecuzioni dei pubblici malfattori condannati. Tuttavia le persecuzioni di persone convertitesi al cristianesimo, che poi sarebbe diventato il Cattolicesimo o Chiesa Universale Romana, ha conosciuto i suoi esordi in Israele e si è via via diffusa in tutto il mondo a partire da Roma il centro del mondo. Nell'esempio riportato sotto, viene resa l'idea di quello che spettò alla prima chiesa, ai nostri primi fratelli e a chi vorrà essere cristiano e vivere davvero il Vangelo di Cristo. Questo video molto violento non deve essere uno spauracchio o un dietrofront, ma solo una dimostrazione di ciò che veramente i santi hanno sofferto, la paura, gli attimi di l'esitazione, il senso di abbandono e le prove che hanno dovuto affrontare. Ricordatevi di questo, in ogni epoca e in ogni terra, quando veniva trapiantato il cristianesimo, c'è stato o hanno avuto il loro imperatore anticristo, noi, la nostra generazione, sentiamo e cominciamo a subire l'influenza di una cultura e una politica contraria a Cristo e purtroppo avremo il nostro anticristo dell'epoca moderna, così come anticipato nelle Scritture di Apocalisse. (DeepMoon Amministratore)

"Accresci in noi la fede!" (Lc 17,5-10)


Fede e umiltà. Con queste due parole possiamo riassumere il messaggio del Vangelo di oggi. La fede e l'umiltà, fervidamente unite, sono l'anima della testimonianza e dell'apostolato cristiano.

Soffermiamo la nostra attenzione su alcune frasi del testo. La prima frase è la preghiera che gli Apostoli rivolsero al Signore: "Accresci in noi la fede!" (Lc 17,6). Anche noi dobbiamo rivolgere di continuo questa supplica. La fede è un dono di Dio e noi, per crescere nella fede, dobbiamo umilmente pregare. Chiediamo questa fede sempre più grande, ogni volta che riceviamo la Comunione e ogni volta che ci rivolgiamo a Dio nella nostra preghiera personale.

Grazie "Francesco" che torni alla tradizione (di Maurizio Blondet)


Nei giardini vaticani, sciamani e sciamane delle Amazzoni hanno offerto preghiere per la Terra, alla presenza di “Francesco” circondato da cardinali tutti mistici. Così El Papa ha consacrato l’imminente Sinodo Pan-Amazzonico, posto sotto l’egida di San Francesco di Assisi.

venerdì 4 ottobre 2019

San Petronio alla guerra dei tortellini (di Roberto Pecchioli)


Dipinto di Ubaldo Gandolfi 
raffigurante San Petronio in estasi.
Occorre riconoscere che, a viverlo con il supremo distacco degli stoici, il nostro è un tempo divertente. L’ultimo episodio che muove all’ilarità è la guerra dei tortellini bolognesi. Per la festa di San Petronio, patrono di Bologna, la grassa, la dotta e anche la rossa, la chiesa locale distribuisce il più famoso dei piatti emiliani, i tortellini. Quest’anno, tuttavia, c’è una variante, diciamo così, gastronomico-culturale. La Curia, diretta da mons. Zuppi, successore molto bergogliano di cardinali del calibro di Giacomo Biffi e Carlo Caffarra, ha deciso di modificare la ricetta. Niente più carne di maiale nel ripieno della gustosa specialità, ma di pollo. No, nessuno sfregio nei confronti dell’Accademia del Tortellino, pur giustamente indignata, ma il desiderio di essere inclusivi, non offensivi nei confronti di chi non consuma carne suina. E’ finalmente nato, ad iniziativa dei benemeriti preti di San Petronio, il tortellino politicamente corretto.

giovedì 3 ottobre 2019

Ordinazione di anziani sposati, ne convenienti ne utili (La NuovaBQ.it)


L'Instrumentum Laboris parla della possibilità di ordinazione di "anziani sposati". Ma ci sono troppe domande senza risposta che nascono da questa proposta, e in ogni caso tale novità indebolirebbe il celibato sacerdotale.

Continuando il discorso sui contenuti dell'Instrumentum Laboris per il Sinodo dell'Amazzonia, un capitolo importante riguarda l'ordinazione degli anziani sposati (IL 129 a, 2). È giusta l'aspirazione di una maggiore presenza pastorale, cioè di una pastorale di presenza e non di visita (128), ma c’è un dettaglio: il testo non usa il noto e popolare termine "viri probati" (uomini di comprovata virtù). Invece, utilizza la parola “anziani” e quindi lascia aperta la possibilità dell'ordinazione sacerdotale delle donne. Non prenderemo in considerazione questa seconda possibilità, già apertamente e ripetutamente esclusa da San Paolo VI e da San Giovanni Paolo II, come anche recentemente dallo stesso Papa Francesco.

Cattolicesimo e protestantesimo spiegato in poche parole (Decimo Toro)


Negli anni passati ho riportato in questo blog diversi articoli sulle differenze tra cattolicesimo e protestantesimo e le eresie e le varie denominazioni derivate da quest'ultimo, che differiscono per dottrina. Riporto un video su una sintesi delle differenze tra cattolicesimo(la vera chiesa di Gesù), protestantesimo di Martin Lutero e calvinismo, commentato nel video dall'utente youtuber Decimo Toro, anche perché, per esperienza personale e conoscenze dirette, al giorno d'oggi, essendo bombardati mentalmente dalla filosofia del relativismo nella cultura moderna, farsi influenzare da falsi pastori e innovatori eretici se non da storici anticattolici, cadere nell'eresia e nel protestantesimo è facilissimo e convincersene diventa poi virale.

mercoledì 2 ottobre 2019

Persino gli olandesi sono contro la Ue, e gli italiani.... (di Maurizio Blondet)


Poiché l’Europa è la pace, l’Europa è la prosperità, eccetera, il 1 ottobre gli agricoltori olandesi hanno bloccato il traffico del paese intasando 700 chilometri di strade ed autostrade con i loro trattori e giganteschi mezzi agricoli. Una rivolta gigantesca. Per le nuove direttive “verdi” europee (che comprendono anche i camion) saranno obbligati a ridurre le loro emissioni di vario genere (anche azoto e azotati…) del 50%, sicché molte aziende agricole dovranno chiudere. Dicono che hanno adempiuto finora a tutte le restrizioni europee dirette specificamente a loro; che le altre attività non sono state così ligie. Gli agricoltori e i coltivatori sono stufi di essere dipinti come un” problema “che ha bisogno di una” soluzione ” , ha dichiarato Dick Bruins di LTO , un sindacato del settore.

Marla, la ragazzina anti-Greta che denuncia le violenze degli immigrati


È diventato virale il discorso che una ragazzina tedesca di 15 anni, Marla, ha fatto durante un convegno di Alternative für Deutschland per denunciare i crimini degli immigrati: "Amo il mio Paese, voglio viverci in sicurezza"

martedì 1 ottobre 2019

Crocefisso in classe, Fioramonti: "È meglio una cartina del mondo"


CITTA' DEL VATICANO - "Togliere il crocifisso dalle aule delle nostre scuole darebbe solo manforte a Salvini. L'ex ministro dell'Interno, partendo da qui, farebbe una battaglia contro il governo che, oltre ad aumentare le tasse, lede anche la sensibilità di buona parte degli italiani". 

 Così Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale, voce della Chiesa italiana, interviene sulle dichiarazioni del neotitolare dell'Istruzione, che parlando ieri a "Un giorno da pecora", ha riacceso la polemica di lungo corso sui simboli religiosi nelle scuole.

domenica 29 settembre 2019

Papa Francesco inaugura statua per i migranti in San Pietro


Il monumento sarà collocato in Vaticano: raffigura una zattera in bronzo e argilla. Il Papa: "Nessuno venga escluso"

La "preoccupazione amorosa" verso i "meno privilegiati" è "richiesta" al popolo di Dio e non bisogna "escludere nessuno" né "lasciare fuori nessuno".

Milioni di giovani in piazza a sostenere la farsa con Greta! Che palle! Poveri fessi"

La nota mocciosa attivista ambientalista svedese e ballbreaker(chi sa l'inglese comprende ndr) Greta Thunberg ha ringraziato l’Italia per il suo sostegno al Fridays for Future con l'inutile sciopero per la protesta del clima nello scorso venerdì 27 settembre 2019. «Immagini incredibili da tutta Italia!», ha scritto la Thunberg su Twitter condividendo la foto della manifestazione che si è tenuta in tantissime città italiane. E' la sconfitta della ragione dei nostri giovani che in migliaia, ormai plasmabili e manipolabili in modo sconcertante hanno preso parte a questa farsa apocalittico-climatica! Il vero motivo di questa pagliacciata della profetessa climatica immatura e mentalmente poco attendibile, e sia chiaro, burattinata dai potenti e padroni del think thank, è imporre tasse sempre più alte sui rifiuti e un nuovo businness sulla "sostenibilità" per arricchire i soliti noti della grande finanza speculativa e certe cooperative rosse qui da noi, paladini della giustizia verde, ma che bravi!. Imporre un'altra dittatura, questa volta però sotto le mentite spoglie dell'ambientalismo (DeepMoon Amministratore).

il ricco epulone e il povero Lazzaro


Il Vangelo di oggi ci presenta la famosa parabola di Lazzaro e del ricco, che tradizionalmente è detto epulone. Nell'antichità romana l'epulone era l'incaricato di preparare il solenne banchetto nell'anniversario della fondazione del tempio di Giove Capitolino. L'uomo ricco della parabola veste di bisso, cioè di finissimo lino molto apprezzato per la sua morbidezza, e ha un mantello di porpora. Sembra che tutto il suo da fare consista nell'imbandire ogni giorno lauti banchetti per gozzovigliare con gli amici tra musica e danze.

sabato 28 settembre 2019

Suicidio assistito. Bestiario di una sentenza bestiale (Tempi.it)


I cattolici pro eutanasia, i medici tutti (tutti) contrari, le lacrime del procuratore e le verità malleabili del vescovo

È partita la caccia al cattolico che chiede l’eutanasia. I giornali di ieri erano pieni di sofferti “appelli” di malati che si rivolgevano al Papa e alla Chiesa per spiegare la loro situazione. Massima comprensione per situazioni complesse, ma non serve particolare acume per comprendere la strumentalità con cui queste situazioni vengono illuminate dall’occhio cinico dei media.

Sarà beato Fulton Sheen, telepredicatore cattolico e profeta americano

Fulton Sheen
Per anni i fedeli americani, e in generale i suoi devoti sparsi in tutto il mondo, hanno atteso che venisse ripresa la causa di beatificazione del venerabile Fulton Sheen (1895-1979), sospesa a tempo indefinito nel 2014 per una controversia sulle reliquie sorta tra la Diocesi di Peoria e l'Arcidiocesi di New York. A giugno l'annosa disputa sul telepredicatore più famoso e ispirato degli Stati Uniti è stata finalmente risolta, e ieri papa Francesco ha potuto autorizzare la Congregazione delle cause dei santi a promulgare il decreto per il riconoscimento del miracolo dovuto all'intercessione dell'arcivescovo Sheen, che quindi potrà essere presto proclamato beato.

venerdì 27 settembre 2019

Papa Francesco invece che abbracciare i convertiti al cattolicesimo li sgrida! (tratto da DagoSpia.com)


Leggete questa che ho preso dal sito DagoSpia.com che lascia veramente sconcertati, faccio copia e incolla (DeepMoon Amministratore)...

Padre Antonio Spadaro pubblica oggi sulla Civiltà cattolica la conversazione che Francesco ha avuto il 5 e l’8 settembre scorso con i gesuiti del Mozambico e del Madagascar in occasione del suo viaggio apostolico in Africa. Il resoconto si intitola La sovranità del popolo di Dio e vi possiamo leggere le risposte che il papa ha dato ai suoi confratelli durante l’incontro.

mercoledì 25 settembre 2019

Card. Robert Sarah: «Manipolare il Sinodo sull’Amazzonia sarebbe un insulto a Dio»


Dall’ateismo «liquido» che ormai è entrato dentro la stessa Chiesa all’egocentrismo nella liturgia, dalle interpretazioni di Amoris Laetitia ai tentativi di manipolare il Sinodo sull’Amazzonia «per sostenere progetti tipici del cristianesimo borghese e mondano», abolizione del celibato inclusa.

In una lunga intervista al National Catholic Register, il cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto Divino, si sofferma sulla crisi di fede nel mondo contemporaneo, spiegando perché ha deciso di scrivere il suo ultimo libro, Le soir approche et déjà le jour baisse («La sera si avvicina e il giorno volge già al declino»). «Questo libro è il grido dal mio cuore come sacerdote e pastore», dice il porporato, secondo cui «il declino della fede nella Presenza reale di Gesù Eucaristia è al centro dell’attuale crisi della Chiesa e del suo declino, specialmente in Occidente. Vescovi, sacerdoti e fedeli laici siamo tutti responsabili della crisi della fede, della crisi della Chiesa, della crisi sacerdotale e della scristianizzazione dell’Occidente».

La verità è morta con la dittatura del relativismo (VIDEO)


Posto una conferenza del filosofo e professore Francesco Lamendola(nella foto di apertura) dal titolo: “La questione della verità nella cultura del Relativismo". La verità è morta nella "dittatura della menzogna": senza la verità tutto precipita nel caos, nell’anarchismo stabilito per decreto. Come il relativismo è stato eretto a sistema, reso dogma e santificato come garanzia di libertà. La dittatura dei fatti è l’impero del caos: se la verità non esiste, o non è umanamente raggiungibile, chi ci garantirà contro l’illusorietà dei fatti? Non c’è niente che irriti i "vili" quanto lo spettacolo di un "coraggioso", che ha lottato da solo e senza domandare il loro aiuto.

Treviso, 13 dicembre 2018 - Istituto Duca degli Abruzzi di Treviso - Associazione Dante Alighieri di Treviso. Con la collaborazione del Presidente dell'associazione Dante Alighieri prof.ssa M.Giuseppina Vincitorio e del prof. Biasiotto

domenica 22 settembre 2019

Il nodo della questione è il rapporto col giudaismo (di Francesco Lamendola)


Inutile nasconderselo: il nodo di tutta la crisi che travaglia e sconvolge la Chiesa cattolica, a partire dal Concilio Vaticano II, è la questione del rapporto fra cattolicesimo e giudaismo. Da quando, il 28 ottobre 1965, Paolo VI ha pubblicato la dichiarazione Nostra aetate, un equilibrio due volte millenario si è rotto, e la Chiesa non è più stata la stessa.

Cina. Non avrai altro Dio all’infuori di Xi Jinping (Tempi.it)


Nelle chiese protestanti ufficiali dell’Henan il partito comunista ha ordinato di sostituire i dieci comandamenti con frasi e citazioni del presidente Xi Jinping. Ai fedeli che hanno tentato di protestare i funzionari del Fronte unito hanno risposto: «Dovete obbedire in tutto al partito. Dovete fare tutto quello che il partito vi dice. Se vi opponete, la vostra chiesa sarà chiusa immediatamente».

giovedì 19 settembre 2019

Il vero cristiano non è buono, e nemmeno un fesso, ma è furbo (LaNuovaBQ.it)


In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro». Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova. Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione. Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte». 

Il solito vizio degli europei di invadere l'Italia e quello dei mediocri regnanti italiani di farsi invadere e umiliare (di Antonio Socci)


“Sono acerbe parole queste ch’io scrivo, lo so. Ma anche so che per un popolo che ha nome dell’Italia non è vita (…) non avere né un’idea né un valore politico, non rappresentare nulla, non contar nulla, essere in Europa quello che è il matto nel gioco de’ tarocchi: peggio (…), essere un cameriere che chiede la mancia a quelli che si levano satolli dal famoso banchetto delle nazioni, e quasi sempre, con la scusa del mal garbo, la mancia gli è scontata in ischiaffi”. 

martedì 17 settembre 2019

L'ultima moda kinky delle coppie: farsi ripetutamente ingravidare per poi abortire in maniera seriale a scopo di puro godimento (DeepMoon Amministratore)


N.B: Il termine "kinky" è una parola inglese tipica degli ambienti pornografici, e viene usato per definire un capriccio di natura sessuale o meglio un vizio a sfondo erotico. Vi posso assicurare che leggendo questo articolo che ho tradotto per voi, al peggio non c'è mai fine e l'umanità sta raggiungendo una perversione diabolica che solo dall'inferno può provenire questa roba. (DeepMoon Amministratore)

LifeNews.com Una portavoce di Planned Parenthood ha recentemente dichiarato al sito giornalistico online APnews che "OGNI motivo per abortire è un motivo valido".

Il suo commento riguardava la causa del suo datore di lavoro contro una legge del Missouri che protegge i bambini non ancora nati dalla selezione del sesso e dagli aborti basati sulla disabilità. Ma bisogna chiedersi fino a che punto si applica il suo pensiero.

L'ultima chiamata di Gesù Cristo (di Francesco Lamendola)


Abbiamo abbandonato, senza combattere, una trincea dopo l’altra, una fortezza dopo l’altra, un deposito dopo l’altro. Ora siamo arrivati all'ultima linea di resistenza. E la campana sta suonando a raccolta. È l’ultima chiamata: non ce ne saranno altre. Ciascuno di noi deve interrogare la propria coscienza, come cittadino e come credente. Se il nemico è arrivato fin qui; se ha calpestato impunemente le cose a noi più sacre, se sta mettendo a sacco i beni incustoditi che si offrivano alla sua avidità, è perché noi glielo abbiamo permesso: con la nostra passività, con la nostra mancata resistenza, gli abbiamo reso possibile penetrare da padrone, come fosse una passeggiata, e impadronirsi di quasi tutto quel che si trovava sul suo cammino;

lunedì 16 settembre 2019

Coincidentia Oppositorum (di don Curzio Nitoglia)


DOVE VIENE E DOVE CONDUCE LA TEOLOGIA DEL VATICANO II: 

DALL’ANTROPOLATRIA AL LUCIFERISMO

PROLOGO

Continuo la serie di “specchietti riassuntivi” sui temi più scottanti dell’ora attuale. Nel presente, parafrasando padre Cornelio Fabro, affronto la questione della “svolta antropologica” (1) vedi note a fine pagina) del Concilio Vaticano II per cercare di capire da dove esso sia venuto e dove vorrebbe portarci qualora lo seguissimo (Caveamus!).

Le torture che nostro Signore dovette subire prima della via crucis, poco note al grande pubblico cristiano


In questo articolo vengono riportati i particolari sconosciuti dei momenti in cui Gesù viene rinchiuso in una prigione sotterranea, buglia, maleodorante, dal soffitto basso e delle torture indicibili, umiliazioni e un tentativo di abuso fortunatamente mancato, da parte dei suoi carcerieri ispirati dall'antico serpente in quel momento particolare. Momenti drammatici che il vangelo, per bocca di Nostro Signore chiama "L'ora delle tenebre" (Lc 22,53). Tali dettagli la bibbia non li riporta, ma vennero resi noti alla mistica spagnola del 1600, suor Maria D'Agreda, che potè vedere di persona questi misteri che nessun apostolo ha mai riportato nei testi sacri. Nel film La Passione di Mel Gibson, il regista prende questi particolari del calvario di Cristo proprio dal libro "Mistica Città di Dio", che questa suora scrisse su ispirazione divina, con l'avvallo della Chiesa, dettato direttamente dalla Vergine Maria a lei. (DeepMoon Amministratore)

sabato 14 settembre 2019

Balle amazzoniche (di Corrispondenza Romana.it)


Il mondo piange sconsolato l’Amazzonia. Certo, nessuna persona sensata vuole che un così vasto e importante territorio si trasformi in una torcia accesa, prosciugando la più grande riserva di acqua dolce del pianeta e distruggendo il più ricco patrimonio di vita animale e vegetale esistente. Il furore dei sedicenti difensori della natura s’indirizza decisamente contro il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, accusato di essere il responsabile della tragedia. Alcuni leader delle potenze del G7, riunito qualche giorno fa in Francia, la maggioranza dei movimenti ambientalisti del mondo e, va da sé, la sinistra mondiale, alzano il dito accusatore contro chi in realtà colpa non ne ha. Il peccato di Bolsonaro è infatti solo quello di avere avuto il coraggio di denunciare e sfidare l’agenda ideologica del mondialismo, fondata in gran parte su volgari bugie. Il tempo e il senso comune le smentiranno, tappando la bocca di tutti quelli che creano una psicosi ambientalista.

venerdì 13 settembre 2019

Guai in vista per Ursula Von der Leyen (InsideOver.com)


Non ha avuto nemmeno il tempo di salire in sella e godersi il momento magico. La nuova Commissione europea deve subito fare i conti con fastidiose grane giudiziarie che potrebbero minare il lavoro della squadra capitanata da Ursula Von der Leyen ma soprattutto mettere in discussione l’immagine di un team che avrebbe dovuto “lavorare per il bene dell’Europa”. Un’inchiesta di Politico.eu ha attivato una bomba a orologeria, alludendo al fatto che sia Von der Leyen sia alcuni membri della Commissione rischiano di saltare in aria da un momento all’altro, travolti dalla giustizia. L’articolo sottolinea come il presidente uscente Jean Claude Juncker abbia definito il gruppo della Von der Leyen “commissione Last Chance” e “commissione fino a prova contraria”. A cosa si riferisce Juncker? Esattamente alla lista di guai giudiziari pubblicata nelle scorse ore dal sito citato.

giovedì 12 settembre 2019

«Preghiera e digiuno per fermare le eresie del Sinodo sull'Amazzonia» (LaNuovaBQ.it)


Una «crociata di preghiera e digiuno» perché il Sinodo sull’Amazzonia non approvi errori ed eresie contenute nell’Instrumentum Laboris. È questa l’iniziativa lanciata dal cardinale Raymond L. Burke e dal vescovo ausiliare di Astana (Kazakhistan) Athanasius Schneider. Quaranta giorni a partire dal 17 settembre e fino al 26 ottobre, vigilia della chiusura del Sinodo: ogni giorno una decina del Rosario dedicata a questa intenzione e digiuno una volta alla settimana secondo la tradizione della Chiesa. Un invito a laici e clero cattolico che arriva dopo che numerosi prelati e commentatori laici hanno denunciato la gravità delle affermazioni contenute nel documento che dovrà essere la base della discussione nel Sinodo.

Il controllo delle idee e della democrazia sui social


Questa settimana Facebook e Instagram, a sorpresa, hanno provveduto a far scomparire dai social tutte le pagine dei siti CasaPound e Forza Nuova, sia le pagine ‘istituzionali’ del movimento, a cominciare dalla pagina principale, ‘CasaPound Italia’, ‘certificata’ da Fb con tanto di spunta blu e con ben 280mila follower, sia decine e decine di profili personali di militanti della tartaruga frecciata. Cancellate anche le pagine di diversi consiglieri comunali e municipali, tra cui Andrea Bonazza, Maurizio Ghizzi e Luca Marsella. Cancellati anche gli account ufficiali di Blocco Studentesco e Solid.

Perché il cardinale Pell e perché proprio l’Australia? (Di Francesco Lamendola)


C’è un cardinale della Chiesa cattolica, George Pell(nella foto di apertura), quasi ottantenne, sottoposto a un processo per presunte molestie sessuali a dei bambini, avvenute da oltre venti a quasi cinquanta anni fa, in particolare nei confronti di due coristi tredicenni, nel bel mezzo di una cattedrale gremita di fedeli; un processo che si è svolto in spregio a tutte le norme della moderna giurisprudenza, e basato unicamente sulla testimonianza, contraddittoria, della parte querelante, senza alcun riscontro oggettivo, anzi, con tutta una serie di indizi che lasciano supporre trattarsi di una vergognosa montatura.

domenica 8 settembre 2019

Silvana De Mari a Schio durante il meeting dei giovani (da ascoltare assolutamente)


Silvana DeMari, medico, scrittrice, blogger, cattolica, simpatica, moralista, rompiscatole, ironica, schietta e combattiva, nel video che vedrete sotto, al Meeting dei Giovani 2019 svoltosi lo scorso mese di agosto a Schio in provincia di Vicenza, la DeMari affronta i temi delle relazioni con la famiglia, delle dipendenze da alcol, droghe, pornografia, sull'educazione cristiana cattolica e diseducazione televisiva, della scuola, e dell'importanza della propria identità storica e culturale. Ma il tema centrale di tutto il suo monologo è sempre lo stesso, la famiglia e la responsabilità dei genitori sulla formazione dell'individuo. Questo meeting è stato il proseguo del Congresso Mondiale delle Famiglie che si è tenuto lo scorso marzo 2019 a Verona, con gli stessi temi e i giovani con al centro dei dibattiti, le loro dipendenze. (DeepMoon Amministratore)

Le apparizioni di Garabandal (Spagna) e l'attesa del terribile Grande Miracolo per l'umanità


La storia di Nostra Signora del Monte Carmelo di Garabandal ebbe inizio nel 1961. In quel periodo, 4 bambine raccontarono di aver visto la Madonna e San Michele Arcangelo, presso San Sebastián de Garabandal, territorio appartenente alla Diocesi di Santander, in Spagna.

Era il 18 Giugno del 1961, per la precisione, e le visioni sarebbero durate fino al 13 Novembre del 1965. Le 4 bambine che raccontarono i fatti sono Conchita Gonzalez, Maria Dolores Mazón (Mari Loli), Giacinta e Maria Cruz Gonzalez (Mari Cruz).

Conchita fu la prima ad accorgersi della visione. All’improvviso, cadde in ginocchio e reclinò la testa all’indietro, come se guardasse molto in alto. Dopo di lei, le altre bambine assunsero la stessa posizione, in adorazione, in estasi.

Fu l’Arcangelo Michele ad apparire loro per primo e per ben 10 volte, prima di annunciare l’arrivo di una visita speciale, quella della Beata Vergine Maria del Carmelo.

sabato 7 settembre 2019

La pagliacciata Rousseau (di Francesco Lamendola)


Vedere Luigino Di Maio, dopo qualche giorno di batticuore (per la sua poltrona) e di gioco a nascondino col PD, presentarsi alle telecamere e annunciare, col più smagliante dei sorrisi, che la prova è stata brillantemente superata e che la consultazione on-line del popolo dei 5 Stelle ha confermato, con percentuali bulgare, l’inciucio inverecondo e indigeribile (79% di sì contro 21% di no) è stato uno spettacolo che milioni di italiani avrebbero preferito fosse loro risparmiato. Facciano pure quel che vogliono, i signori del palazzo e delle poltrone, ma per favore, questa farsa della democrazia diretta e telematica ce la potevano e ce la dovevano risparmiare. Tanto, ormai la maschera è scivolata loro dal viso e tutti possono vedere, se hanno ancora occhi per farlo, e tutti hanno capito, se dispongono ancora di una materia cerebrale per pensare.

venerdì 6 settembre 2019

Teologia della responsabilità o della misericordia? (di Francesco Lamendola)


La Chiesa deve predicare una teologia della responsabilità o una teologia della misericordia? È più importante sottolineare la responsabilità dell’uomo nell’operare le sue scelte di fronte a Dio, o la misericordia di Dio nei confronti dell’uomo fragile e peccatore? Posta la questione in questi termini, verrebbe spontaneo rispondere: vanno predicate entrambe le cose, sia la responsabilità dell’uomo che la misericordia di Dio. In pratica, considerata sia la divina Tradizione cui si riallaccia, oltre che alle Scritture, il Magistero, sia il momento storico che stiamo vivendo, una simile risposta sarebbe un po’ troppo salomonica, per non dire pilatesca: avrebbe cioè il torto d’ignorare che la Chiesa predica il Vangelo a uomini concreti, in una storia concreta, però alla luce di una Verità perenne e indefettibile, non già di una “verità” storica, e quindi relativa, soggetta a mutamenti anche considerevoli nel corso del tempo.

giovedì 5 settembre 2019

Siamo ai tempi dell'adempimento della profezia della Madonna di Quito (DeepMoon Amministratore)

«Questo castigo sarà per il secolo xx»

"Punirò l’eresia,"
"Punirò l'empieta,"
"Punirò l'impurità!"
(Dio Padre)

Guardate in che tempi viviamo. Svegliatevi sacerdoti, pastori, frati, fedeli e tutti quelli che dicono di stare con Gesù ma sono tiepidi, e in special modo, quelli che hanno abbracciato la deriva protestante. Svegliatevi voi che siete fuori dalla fede e dal cristianesimo. Guardate la Madonna del Buon Successo a Quito in Ecuador alla fine del 1500, come ha profetizzato il tempo odierno e come si è adempiuto. Svegliatevi dal torpore, dall'eresia e dall'apostasia, o peggio, dall'indifferenza. E sopratutto ai biblisti fai da te, non scherzate col cattolicesimo attaccandolo come fosse sempre stato una chiesa "non vera di Cristo" o deviata. La Chiesa Cattolica è la sola e unica chiesa di Cristo. Guardate la maledetta massoneria ebraica cosa sta facendo nel mondo contro il popolo di Dio, la società e la sua santa istituzione. La Madonna condanna la massoneria e chi ne fa parte. E alla fine, quando tutto sembrerà perduto il cuore immacolato di Maria trionferà (DeepMoon Amministratore)

mercoledì 4 settembre 2019

Gesù tentato nel deserto: Il maestro ci insegna tramite Maria Valtorta come combattere le tentazioni di Satana


DAGLI SCRITTI DI MARIA VALTORTA

VOLUME I CAPITOLO 46

XLVI. Gesù tentato da Satana nel deserto. Come si vincono le tentazioni. 

24 febbraio 1944. giovedì dopo le Ceneri

1 Vedo la solitudine pietrosa già vista alla mia sinistra nella visione del battesimo di Gesù al Giordano. Però devo essere molto addentrata in essa, perché non vedo affatto il bel fiume lento e azzurro, né la vena di verde che lo costeggia alle sue due rive, come alimentata da quell'arteria d'acqua. Qui solo solitudine, pietroni, terra talmente arsa da esser ridotta a polvere giallastra, che ogni tanto il vento solleva con piccoli vortici, che paion fiato di bocca febbrile tanto sono asciutti e caldi. E tormentosi per la polvere che penetra con essi nelle narici e nelle fauci. Molto rari, qualche piccolo cespuglio spinoso, non si sa come resistente in quella desolazione. Sembrano ciuffetti di superstiti capelli sulla testa di un calvo. Sopra, un cielo spietatamente azzurro; sotto, il suolo arido; intorno, massi e silenzio. Ecco quanto vedo come natura

Processo alla CO2: assolta con formula piena (LaNuovaBQ.it)


Quando si parla di distorsione della realtà legata alla propaganda sui cambiamenti climatici, il caso più clamoroso è quello dell’anidride carbonica (CO2). Demonizzata come causa prima del catastrofico riscaldamento globale, ormai considerata nell’immaginario collettivo un “gas satanico”, ogni notizia che aggiorna il suo costante aumento di concentrazione nell’atmosfera viene vissuta con angoscia collettiva (oggi è vicina alle 415 parti per milione, ppm, contro le 315 del 1958).

martedì 3 settembre 2019

Ora che comincia il governo degli "accoglienti"... (di Maurizio Blondet)

“Le nostre città, la nostra nazione, la nostra Europa stanno attraversando una crisi mortale. La cifra della loro agonia è il freddo inverno demografico che stiamo attraversando.

La parola che Dio rivolge a noi pastori ci costringe ad alcune domande: stiamo compiendo l’opera di annunciare il Vangelo o ci accontentiamo di esortare le persone a buoni sentimenti morali, quali per esempio tolleranza, apertura, accoglienza? Non dobbiamo essere sordi al vero bisogno, alla struggente necessità che abita nel cuore di uomini e donne che vivono con ansia i giorni cupi e tristi che stiamo attraversando. Non dobbiamo, noi pastori, essere sordi all’angoscia che abita nel cuore di padri e madri, che pensano con paura al futuro dei loro bambini. È necessario che i pastori della Chiesa testimonino, dicano che dentro ogni istante, dentro ogni evento abita una Presenza, un Ospite che guida tutto ciò che accade al bene di coloro che Dio ama.

Fanno "asso piglia tutto" così coprono i loro errori criminali (di Maurizio Blondet)

Ricapitoliamo.

Sapete già dai giornali – persino mainstream – che mentre sembrava che le trattative fra Di Maio e Zingaretti fossero sul punto di fallire, la Merkel ha telefonato a Gentiloni per ordinare: il governo va fatto ad ogni costo, occorre fermare i sovranisti.

Harry Potter rimosso dalla scuola cattolica: "Evoca spiriti maligni"


La saga di Harry Potter è stata eliminata dalla biblioteca di una scuola cattolica di Nashville. Per un sacerdote dell'istituto gli incantesimi "evocano spiriti maligni"

Censurare Harry Potter per via della presenza d'incantesimi. Non se ne parlava da un po', ma il rapporto tra il cattolicesimo e la letteratura fantasy è sempre stato contraddistinto da complessità.

domenica 1 settembre 2019

Trattato sull'eresia neoluterana (di don Minutella)


Lutero un santo? Un grande riformatore? Per carità! Ha fatto più casini questo monaco agostiniano che la seconda guerra mondiale. (DeepMoon Amministratore)

La strategia del demonio. Catechesi di Padre Livio Fanzaga (VIDEO)


Nel video che seguirà sotto, padre Livio Fanzaga(nella foto), ammaestra i fedeli della chiesa cattolica(l'unica che Gesù ha fondato) sulle tattiche subdole del demonio per sedurre, perseguitare, scoraggiare, e distruggere quelli che sono di Dio, i credenti cattolici di Gesù Cristo e, udite udite cari protestantelli, i mariani che pregano il rosario. Si, perché i mariani e i gruppi di preghiera che pregano la Madre di Dio attraverso il rosario sono i veri credenti in Gesù Cristo e i veri membri della Chiesa, cioè il rimanente che guidano la Chiesa Cattolica negli ultimi tempi, come affermava Giovanni Paolo II. Satana usa qualunque mezzo per raffreddare i cattolici, e tenta di annientare la Chiesa diffamandola per allontanare dalla fede i suoi membri e dare maggiore forza alle accuse dei profani e della concorrenza protestante, proprio attraverso gli scandali di pochi, amplificati dai media. Gesù diceva che il nemico vuole rubare, uccidere, distruggere(Gv 10,10), infatti questo è il suo mestiere, distruggere l'umanità, ma non vincerà. (DeepMoon Amministratore)

il nuovo anticristico umanesimo di Conte (DeepMoon Amministratore)


Questa crisi di governo si ricorderà sicuramente per i colpi di scena che genera ogni giorno. Una di queste è rappresentata dalla posizione del dimissionario Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ed ora in carica al rinnovo del Governo, che da settimane cerca di sostituire nell’immaginario collettivo l’immagine di un “Governo del Cambiamento”, con quella di un “Governo del Nuovo Umanesimo”. Un passaggio molto importante: da contratto precostituito a progetto di intervento culturale. Ma cos’è questo Nuovo Umanesimo? Cosa comporta di fatto questa presa di posizione?

TRATTO DAL FILM: "BEN HUR" CHE INCONTRA GESU' CHE LO DISSETA (LA SUA STRAORDINARIA MISERICORDIA)

ARTICOLI PIU' VECCHI IN ORDINE CASUALE

COMMENTI RECENTI

Profezie della Madonna a Baron Renato sull'invasione dei rifugiati ai giorni nostri

ADESSO VUOL MODIFICARE PURE IL PADRE NOSTRO, COI COMPLIMENTI DI "SAN" LUTERO...