TRANSLATE THIS BLOG

martedì 29 gennaio 2019

Asia Bibi finalmente libera


Asia Bibi è innocente e libera finalmente di lasciare il Pakistan. A mettere la parola fine all'incubo di Asia, la Corte Suprema pachistana che si è pronunciata sulla richiesta di revisione dell'assoluzione della donna cristiana condannata a morte nel 2010, poi assolta e rilasciata lo scorso ottobre.

Asia era stata accusata di blasfemia da alcune donne che avevano abusato della sua pazienza non permettendole di bere a una fonte. Questo accadeva nel giugno di 10 anni fa.

Il suo avvocato, Saiful Mulook, rientrato per l'occasione in Pakistan è categorico sul fatto che la donna debba lasciare il Pakistan:

"Ritengo che Asia Debba lasciare il Paese dal momento che i religiosi hanno annunciato di voler ucciderla a dispetto della decisione della Corte. POtrà vivere serenamente in un Paese lontano da qui".

L'assoluzione della donna, lo scorso ottobre aveva scatenato le proteste degli islamisti del Tehreek and Labbaik Pakistan (Tlp), rientrate solo dopo l'assicurazione da parte del governo che l'Alta Corte avrebbe riesaminato il caso.

Da allora la donna, minacciata di morte, vive in un luogo segreto. Dopo il verdetto di oggi può lasciare il Pakistan e raggiungere le figlie che hanno ottenuto  l'asilo in Canada.

Fonte: Libero.it
https://it.euronews.com/2019/01/29/asia-bibi-e-finalmente-libera-lascera-il-pakistan-dove-rischia-il-linciaggio


1 commento:

  1. Il filmato è falso, perché la speaker ha detto che Asia perse la pazienza a causa di alcuni uomini che le avrebbero impedito di bere al pozzo, ma in realtà (ho letto bene articoli passati) furono 4 donne, 4 vipere musulmane che le impedirono di bere dal pozzo perché essendo cristiana e vista come un "infedele", l'accusarono di contaminare l'acqua del pozzo come persona impura. Che succede ora nei tg? Le donne musulmane non si possono più accusare per calunnie? Io spero adesso che Asia possa lasciare al più presto il Pakistan e quelle arpie maomettane che l'hanno accusata e consegnata agli esecutori della sharia, di subire la stessa sorte se non peggio. Ringrazio Dio e tutti quelli che hanno pregato per lei, perché seguivo con passione questa storia dal 2014. Sia lodato Nostro Signore Gesù Cristo per questo miracolo, per aver ascoltato le preghiere di noi tutti.

    "Gesù diceva ai suoi discepoli una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi mai: «In una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. In quella città c'era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: “Fammi giustizia contro il mio avversario”. Per un po' di tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: “Anche se non temo Dio e non ho riguardo per alcuno, dato che questa vedova mi dà tanto fastidio, le farò giustizia perché non venga continuamente a importunarmi”». E il Signore soggiunse: «Ascoltate ciò che dice il giudice disonesto. E Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui? Li farà forse aspettare a lungo? Io vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell'uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?»." (Luca 18:1-8)

    RispondiElimina

.

TRATTO DAL FILM: "BEN HUR" CHE INCONTRA GESU' CHE LO DISSETA (LA SUA STRAORDINARIA MISERICORDIA)

ARTICOLI PIU' VECCHI IN ORDINE CASUALE

COMMENTI RECENTI

Profezie della Madonna a Baron Renato sull'invasione dei rifugiati ai giorni nostri

ADESSO VUOL MODIFICARE PURE IL PADRE NOSTRO, COI COMPLIMENTI DI "SAN" LUTERO...