TRANSLATE THIS BLOG

martedì 30 aprile 2019

Gesù ha insegnato che il suo seguace non ha nemici? (di Francesco Lamendola)

00 mercanti tempio 900

L’aspetto più importante della riforma della Curia, cui il signor Bergoglio ha messo mano fin dalla sua elezione, sarà il surclassamento della Congregazione della Dottrina per la Fede da parte di un super-ministero dell’Evangelizzazione. Che cosa sia l’evangelizzazione, per un uomo il quale ha dichiarato che l’apostolato è una solenne sciocchezza, e che va a fare viaggi “apostolici” senza neanche nominare Gesù Cristo, e rifiutandosi di benedire la folla per non recare offesa ai non cattolici, ormai, dopo sei anni di pontificato, lo abbiano capito anche troppo bene.

La (dis)Unione Europea. Perfino i suoi cantori più entusiasti ormai vedono la crisi


A un mese dalle elezioni europee il fanatismo UE si trova a fare i conti con un dramma imprevisto: sta sprofondando l’Unione Europea (da non confondersi con l’Europa, che è tutt’altra cosa). Le urne elettorali possono diventare funerarie.

domenica 28 aprile 2019

"Quei perfidi giudei". Antica orazione della chiesa cattolica (DeepMoon Amministratore)

Scena tratta dal film: La Passione 
Da moltissimi secoli e prima del Concilio Vat. II, la Chiesa Cattolica di rito latino prevedeva che durante il Venerdì Santo, si recitassero nove preghiere “speciali” per varie categorie di persone tra cui gli eretici, gli scismatici, i pagani e in particolare per gli ebrei.

Ognuna di queste preghiere esordiva con un’esortazione alla preghiera, seguita da un invito a inginocchiarsi e da una preghiera individuale in silenzio, dopo la quale ci si rialzava e si pronunciava la preghiera vera e propria.

Voglio ricordare che, a differenza di come predicano certi impostori e cialtroni che non hanno voglia di lavorare come Biglino e i rispettivi discepoli, la Chiesa che sembrava in passato avere caratteristiche "antisemite" per presunta superiorità teologica, ha invece sempre avuto come compito non quello di estendere il suo ipotetico potere sulla gente per controllarla a suo piacimento fino a imbonirla per interesse, ma a salvare tutte le anime(Mc 16,15-18) e portarle al Salvatore Gesù Cristo Nostro Signore.

sabato 27 aprile 2019

Maria costretta a posare per l'osceno Manara


Il drappellone del Palio di Siena di agosto 2019, è stato commissionato a Milo Manara, secondo la consuetudine che vede alternarsi a luglio artisti locali e ad agosto autori di fama internazionale. Non c'è ovviamente ancora nessun bozzetto, nessuna notizia, ma ci sembra doveroso spendere qualche parola su questa scelta. Come mai parlare di un'opera che ancora non è stata dipinta?

Venerdì Santo a Srilanka, la Madre ha lacrimato (di Maurizio Blondet)


Il fatto è avvenuto sotto gli occhi di molti fedeli nella chiesa di San Filippo Neri di Katukurunda, Kalutara, poco più di 40 chilometri a Sud di Colombo, il giorno 19 aprile. Il venerdì Santo. Due giorni dopo, si sarebbero prodotti gli attentati-strage contro le chiese cattoliche che hanno ucciso centinaia di fedeli.

venerdì 26 aprile 2019

C'è un disegno massonico sionista? (di Francesco Lamendola)


C’è un disegno mondiale della massoneria sionista?

È difficile non intuire, non sentire, non capire, che esiste una sincronizzazione fra i principali fatti della politica mondiale, le manovre semi-occulte della grande finanza, e il modo in cui il sistema dell’informazione mondiale filtra tali notizie, sino a fare di esse ciò che vuole il potere: un sistema per manipolare le menti e per stravolgere le coscienze, fino al punto di far credere all’opinione pubblica qualsiasi cosa venga stabilito dall’alto.

I dolori che facciamo soffrire agli ebrei (di Maurizio Blondet)

Il rabbì
Ho perso il conto delle personalità ebraiche che si sono rallegrate pubblicamente dell’incendio di Notre Dame a Parigi. L’importante rabbino Schlomo Aviner, (nato francese) che dirige a Gerusalemme la Ateret Kohanim, ossia la setta che prepara gli oggetti rituali per la ricostruzione del Tempio;

giovedì 25 aprile 2019

25 APRILE: ONORE A TE, CAMERATA BENITO MUSSOLINI (DeepMoon Amministratore)

Piazzale Loreto (Roma) ultras laziali che giustamente onorano la memoria del Duce (tratto da il giornale.it)

L'unica festa che riconosco oggi, 25 aprile, è questa, l'onore alla memoria di un solo e unico vero politico che ha fatto gli interessi dell'Italia, Benito Amilcare Mussolini detto il Duce

L'inghilterra antipapista mantiene ancora la guida a sinistra, regola di Bonifacio VIII

L'espressione "mano da tenere" indica su quale lato (o "mano") della strada i mezzi di trasporto debbono mantenersi durante il percorso, secondo quanto imposto dai regolamenti vigenti in un determinato Stato o in particolari circostanze.  L'obbligo di tenere la stessa mano durante la circolazione stradale permette ai veicoli che viaggiano in direzioni opposte lungo una strada di non ostacolarsi allorquando si sfilino lungo il percorso. Questa convenzione evita che i veicoli si blocchino a vicenda, promuovendo contemporaneamente la sicurezza stradale e riducendo il rischio di incidenti stradali. [...]

Svezia, il paradiso umanitario ostaggio degli immigrati

Luglio 2017: Dan Eliasson, capo della polizia svedese, rompe il muro di omertà del governo e si rivolge ai cittadini con un appello in tv: 

«Aiutateci, aiutateci!».

Eliasson racconta che le aree sfuggite al controllo dell'autorità di Stato e "vietate" alle forze dell'ordine sono ormai diventate 61, sono sempre più estese e 23 di queste, attorno alle città più grandi, sono considerate «particolarmente rischiose». Commissariati chiusi e controllo demandato a 200 gang, perfino le ambulanze chiedono di entrarci con le attrezzature da zona di guerra. Settembre 2018, la superdemocrazia umanitaria da 10 milioni di abitanti si contra con le statistiche inquietanti dell'anno precedente: 320 sparatorie, 110 omicidi e 7.226 stupri denunciati, il 10 per cento in più del 2016. Il 36 per cento delle donne dichiara di sentirsi in pericolo al calare della notte, e i verbali di polizia danno loro ragione: le denunce di violenze sessuali sono triplicate fra il 2012 e il 2016, interessando così il 4,1 per cento di tutte le donne, contro l'1,4 per cento di sei anni prima.

mercoledì 24 aprile 2019

L'Italia del 25 aprile (di Roberto Pecchioli)


25 aprile. Un’altra volta. Si ha voglia di chiuderla con Sandra Mondaini nel lettone mentre Raimondo Vianello legge impassibile la Gazzetta dello Sport: che barba, che noia. Eppure no, qualcosa bisogna pur pensare e dire. Chi scrive è di parte: la parte perdente. Ho attraversato la vita intera da esule in Patria per non credere nelle verità ufficiali, nelle celebrazioni paludate che oggi chiamano narrazioni. Ribelle e bastian contrario per natura, probabilmente avrei avuto a noia nel ventennio gerarchi e marce militari, e, conoscendomi, non avrei perso occasione per farmi dei nemici, con qualche rischio in più rispetto agli antifascisti spuntati a milioni a cose fatte. Diceva bene Leo Longanesi settant’anni or sono, osservando che in Italia c’erano due tipi di fascisti, quelli propriamente detti e gli antifascisti.

martedì 23 aprile 2019

Ssssht, silenzio. Vietato dirsi cristiani. S'offendono i kompagni


Vietato dirsi cristiani. Perché s'offendono gli islamici e i radical-chic nostrani che li sostengono a spada tratta (chi in cerca di un nuovo elettorato, chi dei soldi stanziati dagli Stati per l'accoglienza. La carità e la tolleranza c'entrano poco, con l'immigrazione). E oggi i principali giornali non allineati a sinistra, vale a dire Giornale, Libero e La Verità, hanno titoli analoghi per la strage di Pasqua nello sri Lanka, che ha fatto 300 morti. "Vietato dire cristiani, si parla di turisti e non si cita l'Isis. Ogni mese 345 uccisi e 105 chiese distrutte. Nel silenzio totale", titola Il Giornale.

"Italiano cattolico di m...". E il marocchino lo accoltella: aggressione choc a Roma


Terrore alla stazione Termini di Roma: un uomo avrebbe sferrato alcune coltellate contro il passeggero di un bus

Vigilia di Pasqua di sangue poco lontano dalla Stazione Termini a Roma. Una lite tra due clochard si è trasformata in pochi istanti in un'aggressione violenta a colpi di coltello. Un marocchino dopo aver notato un uomo col crocifisso al collo su un bus, lo ha accoltellato tentando di sgozzarlo. Secondo quanto riferito dai testimoni l'aggressore avrebbe urlato alcuni insulti: "Italiano, cattolico di m...". La vittima è un clochard dell'Est. I due dopo una lite per motivi religiosi a bordo del bus, sono venuti alle mani.

domenica 21 aprile 2019

Buona Pasqua di Risurrezione


Pasqua di sangue in Sri Lanka, la polizia ha ignorato l'allerta


Una Pasqua macchiata dal sangue che ha lasciato sul terreno almeno 185 morti e di questi almeno 35 sono stranieri. Gli attacchi si sono susseguiti in diverse città da Colombo a Negombo, gli hotel e le chiese sono diventati il bersaglio degli attacchi di matrice terroristica. Siamo di fronte ad un attacco di matrice religiosa. Ed è stato lo stesso ministro della Difesa a dare indicazioni in questo senso: "Crediamo che tutti i responsabili coinvolti in questo terribile fatto di terrorismo saranno portati in custodia quanto prima, sono stati identificati", ha affermato Ruwan Wijewardane.

Parlare (sempre) di migranti per cancellare Dio anche a Pasqua (di Antonio Socci)

Ma almeno nella Settimana Santa potrebbero parlarci di Gesù Cristo? O chiediamo troppo al Vaticano e a Bergoglio?

Non so se oltretevere ci siano ancora cattolici (a parte Benedetto XVI e pochi altri), ma in fin dei conti la ragion d’essere della Chiesa è solo questa e la gente comune ha un desiderio infinito di ascoltare uomini di Dio che parlano di Gesù, del senso della vita e dell’eternità.

sabato 20 aprile 2019

Greta Thunberg soffre di autismo, e viene sfruttata dalle èlites ambientaliste per loschi affari economici


Ma davvero qualcuno è disposto a credere che il movimento studentesco mondiale che sciopera da scuola e scende in piazza in un centinaio di Paesi in tutto il mondo per «salvare il pianeta», abbia origine da una ragazzina svedese che pratica la disobbedienza civile?

Il peccato è il male del mondo (di Francesco Lamendola)

http://www.accademianuovaitalia.it/images/0-VATICANO/00SQUIZZATO_DON_PAOLO.jpg

Secondo il teologo don Paolo Squizzato – lo ha affermato nel corso di un intervista a Tv2000, la TV della C.E.I. – l’Atto di dolore “non ha nulla di cristiano” e ha lamentato che questa “terribile” preghiera, “purtroppo”, venga ancora recitata in occasione del sacramento della Penitenza; il suo giudizio si fonda sulla convinzione che “Dio non si può offendere” e che Dio non castiga, perché Gesù è venuto a insegnarci “un altro tipo di Dio, di Padre”. Ciò equivale a dire che la Chiesa cattolica, per millenovecento anni, ha insegnato qualcosa di radicalmente sbagliato; che il catechismo è tutto sbagliato e da riscrivere.

Il solito ritornello: La Via Crucis del Papa? Per gli immigrati

Tratto dal: Il Populista.it

Gli immigrati, come al solito, al centro dei pensieri del Papa. E tra le croci del mondo c'è quella "dei migranti che trovano le porte chiuse a causa della paura e dei cuori blindati dai calcoli politici". Lo ha detto il Papa nella preghiera pronunciata al termine della Via Crucis al Colosseo.

venerdì 19 aprile 2019

Papa Francesco alla Via Crucis: al centro il tema dei migranti


Nel corso della Via crucis officiata dal papa, ci sono stati tanti riferimenti ai migranti e agli ultimi della nostra società. I testi pro accoglienza affidati a una suora

Papa Francesco ha officiato, come da tradizione, alla Via crucis, che anche quest'anno si è svolta al Colosseo.

giovedì 18 aprile 2019

Con le taniche di benzina alla cattedrale di New York. Arrestato


Marc Lamparello, questo il nome dell'attentatore, aveva due taniche da 5 litri di benzina e altro liquido infiammabile

Come era prevedibile, l'incendio (ufficialmente accidentale; se fosse doloso Macron l'accogliente ce lo direbbe?) di Notre Dame ha innescato processi imitativi negli svalvolati di testa. E così ieri sera un uomo che aveva con sé due taniche di benzina è stato arrestato davanti alla cattedrale di San Patrizio a New York.

mercoledì 17 aprile 2019

Dalle Macerie di Notre-Dame lei vince sempre.


Dalle macerie di #NotreDame... LEI VINCE SEMPRE!!!!!

Pure l'atto di dolore vogliono contestare


La tv della Cei, Tv 2000, ospita il teologo don Paolo Scquizzato secondo il quale l'ATTO DI DOLORE non ha nulla di cristiano. Sotto accusa il solito riferimento al castigo. Bordate anche sul rapporto tra fede e religione cattolica e sul peccato che non sarebbe un'offesa a Dio, ma solo all'uomo. Speriamo che l'8 per mille non serva per finanziare trasmissioni devastanti e apostatiche come questa. 

martedì 16 aprile 2019

Ennesima omelia scandalosa e blasfema di Bergoglio di domenica scorsa (di Francesco Lamendola)


Ormai siamo abituati, o dovremmo esserlo: questo è il suo stile, questo è il compito che si è assegnato, o meglio, questo è il compito che gli è stato assegnato quando, il 13 marzo 2013, un conclave taroccato e meritevole di scomunica, lo ha indegnamente eletto alla funzione di capo della Chiesa cattolica. Eppure, anche se dovremmo esserci abituati, anche se avremmo dovuto farci il callo, ogni volta è una ferita dolorosa, ogni volta è una piaga che si apre e che sanguina nell’anima dei fedeli.

Saviano "spara" su Notre Dame: "Affannati per la cattedrale, ma ignoriamo i migranti"


Di fronte alle fiamme che distruggono Notre Dame, Roberto Saviano torna a parlare di migranti.

Mentre il mondo piange per la Cattedrale distrutta e la comunità internazionale si mobilita per ricostruire uno dei simboli della cristianità europea, l'autore di Gomorra dà una sua lettura della vicenda. E dice che "no", l'Europa non "è in fiamme". Ma "piuttosto" crede che "l'Europa sia annegata nel Mediterraneo insieme alle centinaia di migliaia di migranti che in questi decenni sono morti senza che nemmeno ci sia giunta notizia della loro fine".

Su Parigi serve un esorcismo – contro il demone del fuoco (di Maurizio Blondet)


La flèche con la croce di Nostra Signora che si abbatte in fiamme. Tutti sentono che qui c’è un messaggio, un simbolo e un augurio di sciagura.

Parigi ha abbandonato Notre-Dame e ora piange sulle rovine


Quell'ipocrisia francese sul degrado di Notre-Dame

Quando due anni fa la cattedrale cadeva a pezzi e c'era bisogno di 150 milioni per restaurarla regnava solo il silenzio

Politici, miliardari, attori: tutti con le mani nei capelli, tutti pronti a sciorinare parole d'amore e a elargire milioni per fare "risorgere" la cattedrale parigina.

Nuova blasfemia dei luterani svedesi: Gesù «queer»

Da chiesa che accoglie le istanze Lgbt a chiesa arcobaleno il passo è breve, anzi brevissimo. Lo prova l’ultima trovata della Chiesa luterana svedese, giunta - in questo periodo - a diffondere un opuscolo per i minori Lgbt che ha semplicemente del surreale. Intitolato "Sotto l’arcobaleno non sei solo", il dépliant contiene infatti una serie sbalorditiva di inesattezze e travisamenti del messaggio evangelico finalizzati non solo ad accogliere i giovani con tendenze omosessuali - come del resto prescrive il Catechismo della Chiesa cattolica, che chiede di trattarli «con rispetto» evitando nel modo più assoluto «ogni marchio di ingiusta discriminazione» (CCC, n. 2358) - ma a legittimare lo stile stesso di vita gay come qualcosa di cristianamente accettabile.

«Vogliono far tacere Benedetto XVI perché dice la verità»


«L’intervento di Benedetto XVI è molto importante in questa ora della Chiesa, perché costringe ad affrontare le radici di questa crisi profonda… Chi vuole far tacere il papa emerito è gente che ragiona secondo il mondo, e non sa nulla della missione dei vescovi».

Il cardinale Gerhard Müller - che papa Benedetto XVI volle come suo erede alla testa della Congregazione per la Dottrina della Fede e fu poi liquidato bruscamente da papa Francesco alla scadenza del suo primo mandato nel 2017 - appare confortato dagli “appunti” sul tema degli abusi sessuali che il papa emerito ha voluto rendere pubblici nei giorni scorsi, ma è molto duro con chi ritiene che Benedetto non debba parlare. Lo raggiungiamo al telefono, al ritorno da un viaggio in Germania... (tratto dalla Nuova Bussola Quotidiana)

lunedì 15 aprile 2019

Parigi, cattedrale di Notre Dame in fiamme


Paura nella cattedrale di Notre Dame a Parigi, dove un incendio è divampato intorno alle 18,50 di stasera.


Le fiamme sarebbero partite dalle impalcature piazzate sul tetto per la ristrutturazione dell'edificio sacro, uno dei più importanti e conosciuti al mondo e simbolo dell'arte gotica.

domenica 14 aprile 2019

Gesto vergognoso di papa Francesco, bacia i piedi ai leader del Sudan (DeepMoon Amministratore)


Proprio stamattina, nell'omelia della Santa Messa in diretta su rete 4 alle ore 10,00, nella Basilica di Sant'Andrea Delle Fratte a Roma, Padre Trebisonda, sul finir della Liturgia per via della domenica delle Palme e la Settimana Santa che procederà, ha dichiarato ai fedeli di vivere questa settimana in "silenzio". Già. Quel silenzio tipico per turare le bocche e mettere a tacere scandali, scorrettezze, eresie, apostasie e far passare lisce i fatti turpi che avvengono nella Santa, Cattolica e Apostolica Romana Chiesa ad opera di questo strano attuale pontefice. Io voglio disubbidire a tale ordine dei miei ministri e pastori. Con tutto il rispetto che nutro per il sacerdote, del corpo mistico e tutta la santa chiesa, non me ne starò zitto di fronte a tali scempiaggini dell'immagine della Chiesa di Cristo. Ma veniamo ai fatti.

sabato 13 aprile 2019

Pierleoni, il cardinale cripto-ebreo che usurpò il papato (DeepMoon Amministratore) prima parte


Storia della battaglie della Chiesa contro il suo nemico di sempre, il Giudaismo e le quinte colonne ebraiche infiltratesi nel clero.

Lo scopo finale della quinta colonna ebraica nei tentativi passati di infiltrarsi nel Clero cattolico (vedasi il libro di Maurice Pinay "Complotto Contro la Chiesa" cap XXV, pag. 271) è sempre stato quello di impadronirsi del Papato, collocando sulla Cattedra di San Pietro un Vicario di Cristo giudeo, un anti-vicario per l'esattezza, che permettesse di valersi della Chiesa a vantaggio dei piani segreti del Giudaismoimplicando, al tempo stesso, tutti quei danni che ne permettessero una successiva distruzione. Distruzione del potere inteso come l'Autorità, il Magistero, le Tradizioni Orali e la Dottrina della Fede, che al tempo odierno si tradurrebbe in apostasia ndr.

Pierleoni. San Bernardo e San Norberto liberano la Chiesa dagli artigli del giudaismo (DeepMoon Amministratore) seconda parte


La Divina Provvidenza, come è stato promesso, venne in aiuto, per salvare la Chiesa, valendosi come sempre dispone, di azioni di uomini capaci di tutto sacrificare per la salvezza della cattolicità; uomini che ad un determinato momento sanno valutare in tutta la sua grandezza il disastro verificatosi o l'avvicinarsi di una catastrofe, pronti a lanciarsi fisicamente e spiritualmente nella lotta, con disinteresse, animati da una mistica superiore, da uno slancio travolgente, contro la Sinagoga e i suoi seguaci.

Si dici la verità gli intoccabili ti rovinano (di Maurizio Blondet)

Oscar Giannino
“Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”, disse Voltaire.

Ora che un giudice (che non ci è permesso criticare) ha condannato il senatore Pillon per aver detto che “le iniziative di informazione contro l’omofobia dell’associazione con gli studenti degli istituti superiori fossero in realtà degli inviti ad avere rapporti sessuali tra persone dello stesso sesso”. Ora sappiamo che non solo ci comandano i giudici, ci comandano le associazioni LGBT.

Abbiamo visto al Convegno di Verona che si possono insultare e diffamare e calunniare liberamente i sostenitori della famiglia naturale. Persino Di Maio ha potuto chiamarli “estrema destra di sfigati”: sensibile com’è al potere, ha capito – e ci ha fatto capire – che quelli non comandano affatto. Nella nuova “Libertà” totalitaria non solo si può criticare chi “Non comanda”: lo si può disprezzare, sputacchiare. Si può dire e scrivere: “Salvini al muro, a piazzale Loreto”: questo fa capire che non comanda. Per essere equanimi: potete chiamare Matteo Renzi “kazzaro” impunemente: vuol dire che non comanda nemmeno lui.

Finalmente fallisce anche l'Espresso. Era ora!


Che l’Espresso stia fallendo è davvero una bella notizia perché lascerà spazio ad altri progetti editoriali che i cittadini riterranno degni di essere letti. A far chiudere i giornali in Italia non è qualche dittatore gialloverde, sono i cittadini che non li comprano più. Evviva la democrazia. E quando il governo gialloverde taglierà gli ultimi finanziamenti all’editoria, altre testate seguiranno l’Espresso nel baratro.

L’ignoranza di Papa Bergoglio. Vuol fare impropriamente il professore di sociologia e non sa far bene il Papa.


Beh, il vaso è colmo, come sento dire fra i cattolici. Sproloquiare, parlare a vanvera, senza cognizione di causa, forse in malafede. Papa Bergoglio se le attira tutte. Dimostra una vasta ignoranza nonostante sia gesuita e sia stato eletto Papa (con il divieto dei suoi superiori gesuiti che non lo volevano vescovo) e dimostra di essere lontano mille miglia dalla cultura di Papa Benedetto XVI, non solo mio Papa, ma Santo per acclamazione popolare. Sabato 6 aprile papa Bergoglio ha ricevuto in udienza docenti e allievi del collegio San Carlo di Milano.

giovedì 11 aprile 2019

Famiglie arcobaleno e coppie lesbiche, quello che le tv non vi dicono (DeepMoon Amministratore)


Ecco quello che le tv italiane politicamente corrette non vi dicono riguardo ai fatti di cronaca che avvengono in queste cosi dette "famiglie arcobaleno" di coppie dello stesso sesso. La notizia è recente ma il fattaccio è accaduto lo scorso anno a Los Angeles nella contea di Mendocino. Queste due donne lesbiche legalmente coniugate, le quali avevano adottato 6 ragazzini di colore, li hanno prima drogati, poi fatti salire sul loro Suv con il quale si sono lanciate a folle velocità da una scogliera, epilogo simile come nel famoso film Thelma e Louise. Le due donne di razza bianca, Jennifer e Sarah Hart che vedete nella foto di apertura, hanno dato ai loro sei figli adottivi di colore ben 19 dosi di Benadryl ciascuno, prima di compiere un agghiacciante suicidio/omicidio di famiglia. Giovedì scorso la giuria, chiamata a pronunciarsi sull’accaduto, ha stabilito che le due donne avevano pianificato “l’incidente”.

La falsa vocazione di suor Cristina, la suorina ballerina

Foto Suor Cristina Ballando con le stelleE chissà cosa si dicono, in queste settimane, al thè delle cinque al Salone Eden in Paradiso, le Sante Fondatrici, le Sante Monache, da Chiara a Ildegarda, da Teresa d’Avila a Teresina di Lisieux, da Caterina a Rita, da Margherita Maria a Giovanna Antida, fino a Bernadette e Teresa di Calcutta… 

Chissà se quelle gocce di biondo infuso non si siano già tramutate in fiumi di amaro fiele. O di sangue.

Al solo pensiero su come l’abbiano vissuta Loro, la Chiamata, e riflettendo su cosa sia diventata, oggi, la professione di monaca, rabbrividisco con Ognuna di quelle Sante, tante fra le quali, addirittura, Dottore della Chiesa, Esempio perenne di Cristianità pura.

Fuori i cialtroni, a calci nel sedere! (Di Francesco Lamendola)

http://www.accademianuovaitalia.it/images/gif/chiesa/0--vescovo-lady-hawke-800.gif

Tanto per fare un esempio. Il giovane vescovo di Innsbruck, Hermann Glettler, classe 1965, nominato vescovo da Bergoglio il 17 settembre 2017, e responsabile per l’Arte e la Cultura nella Conferenza episcopale austriaca dal novembre 2018, ha permesso che i giovanissimi allievi di una scuola cittadina si comunicassero in una palestra e che si distribuissero da se stessi, quasi giocando, le Ostie consacrate, il 20 gennaio 2019. Ha inoltre permesso alla sedicente artista femminista Katharina Cibulka di “imbragare” con dei teloni bianchi l’intera superficie esterna della cattedrale di San Giacomo, sempre a Innsbruck.

mercoledì 10 aprile 2019

Toti fa il leader in pigiama


Non ho mai avuto simpatia per i leader di sé stessi, a meno che non si tratti della definizione giusta, quella profonda, dove ognuno non può fare altro che essere “al comando” del proprio Io. Altrimenti, stiamo parlando di una razza mentale, una specie che tende a mettersi a capo di un branco incognito, senza consenso, senza – nella democrazia della rappresentanza – rappresentare un tubo di nessuno.

"Natale di Roma è fascista". E il M5S vuole boicottarlo


Il corteo per il Natale di Roma è una tradizione che si ripete da più di vent’anni. Ogni 21 aprile, nel giorno della fondazione dell’Urbe, migliaia di rievocatori sfilano lungo le vie del fu impero romano.

Quest’anno, però, l’evento potrebbe saltare perché manca il sostegno della giunta Raggi.

martedì 9 aprile 2019

Il vescovo di Marsiglia lascia e apre alle donne prete


Al momento di lasciare Marsiglia e la presidenza della conferenza episcopale francese, Mons. Georges Pontier ha rilasciato un’intervista al giornale locale La Provence. Il succo del discorso è "Essere più in sintonia con la società che ci circonda", inclusa la fine del celibato e donne prete ("può darsi", "un giorno"). Contro dottrina e magistero.

Cardinal Sarah: “Come vescovo, è mio dovere avvertire l’Occidente"


“l’uomo civilizzato è fondamentalmente un erede: ha ricevuto una storia, una cultura, una lingua, un nome, una famiglia. Questo è ciò che lo distingue dal barbaro."

Il cardinale cattolico Robert Sarah non usa mezzi termini in un’intervista sul suo nuovo libro.

Bergoglio: “La mafia? Non l’hanno inventata i nigeriani... è nostra”


Qualcuno può dire ‘Ma sono delinquenti…‘”, ha continuato Bergoglio, “anche noi ne abbiamo tanti. La mafia non è stata inventata dai nigeriani. La mafia è un ‘valore nazionale’, è nostra, è italiana. Tutti abbiamo la possibilità di essere delinquenti. I migranti ci portano ricchezza perché l’Europa è stata fatta da migranti“. E parlando anche di una società multietnica, 

Ex satanista messicano torna alla Chiesa e testimonia il potere del Rosario

“Quando qualcuno recita il Rosario, il male si infuria!”
(David Arias nella foto)

“Quando qualcuno recita il Rosario, il male si infuria!”, afferma l'uomo, che ha trascorso quattro anni in una setta satanica

David Arias è nato a Città del Messico, ma a 16 anni si è trasferito in California, dove i compagni di scuola gli hanno proposto il famoso gioco occultista della ouija e l’hanno invitato a usarlo in un cimitero per contattare i demoni.

Confessioni della ex satanista Deborah Lipsky


Deborah Lipsky si è salvata dall’autodistruzione grazie al suo incontro con Cristo e con la Madonna, che l’ha portata a riabbracciare la fede cattolica. tratto dal libro autobiografico: “Messaggio di speranza, come proteggersi dal male”.

Terzo segreto di Fatima, un segreto ancora celato. (documentario)


Questo documentario, realizzato dal gruppo del sito canadese Fatima.org, commentato da diversi collaboratori del sito tra cui lo scomparso padre Nicholas Gruner nel 2015 conosciuto negli ambienti ecclesiastici come il Fatima Crusader(per via della sua perenne missione nel divulgare il messaggio di fatima nel mondo) e l'attuale saggista, teologo e insegnate di storia americana padre Paul Kramer, commenta a riguardo il Terzo Segreto di Fatima non completamente rivelato. Questo segreto, che doveva essere svelato nel '60 prima del concilio vaticano II e svelato in parte dal card. Angelo Sodano con l'attentato a Giovanni Paolo II non corrisponde a verità nella sua interpretazione ufficiale ed è mancante di varie parti annuncianti vari accadimenti, principalmente sull'apostasia attuale ai vertici della chiesa per azione di satana, i vari scandali sessuali, le persecuzioni e le future punizioni divine all'umanità conseguenti.  (DeepMoon Amministratore)

lunedì 8 aprile 2019

Cardinal Sarah: "La Chiesa non può collaborare con la nuova forma di schiavismo..." (di Antonio Socci)


A chi si è addormentato con le chiacchiere monotone e “politicamente corrette” delle élite clericali che lisciano il pelo ai salotti delle ideologie dominanti, il nuovo libro del card. Robert Sarah(nella foto di apertura ndr) provocherà uno choc.

E’ sulla linea del magistero di Benedetto XVI e di Giovanni Paolo II non solo sui temi dottrinali, ma anche sulle questioni sociali del presente.

Il tema della famiglia non è più un tabù. Ma la Chiesa si divide e la Cei flirta con il Pd


Si potrà discutere finché si vuole del Congresso mondiale delle Famiglie svoltosi a Verona dal 29 al 31 marzo ma un risultato lo ha sicuramente colto: ha rimesso il tema della famiglia e della natalità al centro dell'interesse politico e anche ecclesiale.

domenica 7 aprile 2019

Ho partorito per mio figlio gay


La 61enne del Nebraska Cecile Eledge ha raccontato la sua esperienza di "madre surrogata" che ha portato a termine la nascita della sua nipotina

"Volevo farlo come un dono di una madre a suo figlio". Così la 61enne del Nebraska Cecile Eledge ha commentato all'Indipendent la nascita di una bambina concepita con la fecondazione artificiale per conto del figlio gay Matthew, sposato con Elliott Dougherty.

venerdì 5 aprile 2019

Un passo avanti nella Bontà Assoluta (di Maurizio Blondet)


La Chiesa e i farisei, a confronto  per superare i pregiudizi 

La Chiesa e i farisei: un rapporto complesso, che ha causato più di un inciampo nel Dialogo ebraico-cristiano contemporaneo. Più volte, nel corso del suo pontificato, Bergoglio ha infatti additato i farisei come esempio negativo, come categoria di riferimento per indicare quel che non va e deve essere corretto. Parole che, da molti, sono state interpretate come benzina sul fuoco dell’incomprensione. Perché i farisei furono il gruppo religioso più significativo fino alla distruzione del Secondo Tempio di Gerusalemme e l’ebraismo rabbinico ne è derivazione diretta. Inevitabile quindi una certa preoccupazione.

TRATTO DAL FILM: "BEN HUR" CHE INCONTRA GESU' CHE LO DISSETA (LA SUA STRAORDINARIA MISERICORDIA)

ARTICOLI PIU' VECCHI IN ORDINE CASUALE

COMMENTI RECENTI

Profezie della Madonna a Baron Renato sull'invasione dei rifugiati ai giorni nostri

ADESSO VUOL MODIFICARE PURE IL PADRE NOSTRO, COI COMPLIMENTI DI "SAN" LUTERO...